Cabina doccia multifunzione per un bagno da SPA

Una cabina doccia multifunzione è in grado di abbinare alle funzioni tradizionali della doccia trattamenti di benessere come l’idromassaggio.

Cabina doccia multifunzione Kinedo (photo credit Bluwom Milano)

Cos’è la cabina doccia multifunzione?

Una cabina doccia multifunzione è quella in grado di abbinare alle funzioni tradizionali di una doccia (saliscendi e miscelatore) una pluralità di trattamenti di benessere come l’idromassaggio in primis ma anche, ad esempio:
• sauna
• bagno turco
• aromaterapia
• cromoterapia
• ozonoterapia
• musicoterapia.

A una prima occhiata, questi modelli sembrano delle semplici cabine doccia e solo a uno sguardo più approfondito rivelano tutta la loro potenzialità.

Le dimensioni non sono molto diverse da quelle di un box doccia tradizionale per cui consentono di ritagliarsi un piccolo angolo di benessere in casa anche in appartamenti non particolarmente grandi.

Rispetto alla vasca idromassaggio, inoltre, la doccia multifunzione consuma meno acqua, consente di lavarsi durante il massaggio e occupa decisamente meno spazio.

Come è fatta una cabina doccia multifunzione?

L’unica differenza visibile a occhio nudo tra le docce multifunzione e quelle classiche è il fatto che le prime si presentano come un blocco unico, dotato di piatto, cristalli, fianchi, dorso e a volte persino tettuccio.

Ma per mantenersi in buone condizioni nel tempo, una cabina doccia di questo tipo deve essere per prima cosa costruita con materiali di buona qualità.
La struttura deve essere realizzata con materiali resistenti all’usura e all’umidità presente. Per i profili è molto utilizzato l’alluminio mentre i pannelli migliori sono in cristallo temperato da 5 mm di spessore. Per il fondo è più utilizzata la resistente resina ABS lasciando la ceramica ai piatti doccia tradizionali.

Proprio come i box doccia tradizionali, anche le cabine multifunzione possono avere varie forme:
• rettangolare
• quadrata
• semicircolare.

Questo consente di adattarle a qualunque tipologia di bagno: per uno più spazioso sarà preferibile una cabina rettangolare, mentre se hai problemi di spazio potrai sceglierne una semicircolare, più compatta.

Alcuni modelli sono dotati di un seggiolino, utile per godersi l’idromassaggio in completo relax. Il sedile è un complemento indispensabile anche per garantire la sicurezza, soprattutto per chi ha problemi motori, per anziani e bambini.

Come funziona una cabina doccia multifunzione

Come un comune box è dotata di piatto doccia, pannelli e porta, ma in più presenta una serie di accessori che consentono di usufruire dell’idromassaggio.

All’interno sono presenti un erogatore a piantana che versa acqua verticalmente dall’alto verso il basso e una serie di getti d’acqua orizzontali comandabili.
I getti fuoriescono infatti da ogni lato (soffitto, pareti e addirittura pavimento, per un massaggio plantare) e la loro differente intensità consente di regolare la pressione sul corpo.
Puoi scegliere se farti avvolgere completamente dai getti massaggianti o indirizzarli su una parte specifica del corpo da rilassare e distendere.

L’acqua fuoriesce da bocchettoni presenti sul pannello. Tanto maggiore è il numero di questi ugelli, tanto più piacevole risulta il massaggio.
La maggior parte dei pannelli presenti in commercio presenta 4 o 6 ugelli, distribuiti tra alti, intermedi e bassi.
A questi si aggiungono il getto alto proveniente dal soffione a soffitto, quello libero della doccetta ed eventualmente quelli provenienti dal basso.

Molto apprezzati sono anche i getti a cascata, con lame d’acqua che cadono sul corpo in maniera naturale.
Ulteriori accessori con cui è possibile personalizzare le cabine sono radio, porte USB e casse bluetooth collegabili allo smartphone.

Può essere presente anche un display digitale da cui comandare le varie funzioni.

Quanto costa una cabina doccia multifunzione

Ormai le cabine multifunzione non sono più un lusso per pochi, ma sono diventate accessibili a un pubblico sempre più vasto.

Di certo il costo di un prodotto come quello descritto varia in base alla tipologia del modello, alla forma e dimensione e agli optional che contiene.
Si può andare dagli 800 – 1.000 euro fino a oltre 3.000.

Per avere un’idea dei prezzi, puoi dare un’occhiata ai modelli disponibili su Amazon:
MarinelliGroup
VESUVIO
Bagno Italia.

Come installare una cabina doccia multifunzione

Se vuoi installare una cabina doccia di questo tipo o sostituirla alla tua doccia classica, non dovrai preoccuparti di dover realizzare lavori particolarmente invasivi.
Bisognerà certamente riorganizzare gli scarichi e anche aggiungere una presa elettrica. A tale proposito ti ricordo che le cabine multifunzione di ultima generazione sono piuttosto eco friendly e non impattano in grande misura sui consumi idrici ed elettrici.
È importante però assicurarsi di avere la pressione dell’acqua sufficiente. Quella erogata per questo tipo di dispositivo deve essere di almeno 3 bar.

Per installare la doccia avrai a disposizione due opzioni: la prima non prevede la rimozione del pavimento perché la doccia andrà semplicemente appoggiata e fissata con speciali siliconi, in rilievo.

Se invece puoi permetterti di affrontare un lavoro più impegnativo, potresti montare un piatto doccia a filo pavimento. Questo richiederà ovviamente una demolizione delle piastrelle esistenti, non particolarmente seccante se hai già in programma di sostituire i rivestimenti.

Manutenzione della cabina doccia multifunzione

Per garantire lunga vita a una cabina multifunzione non sono necessarie operazioni che vadano oltre una attenta e frequente pulizia.

Il calcare, pericoloso per tutti i dispositivi funzionanti con l’acqua, è un acerrimo nemico di questo sistema perché può comprometterne gravemente il corretto funzionamento.

Pertanto, dopo ogni utilizzo, ricordati di passare un panno inumidito con un po’ di detergente. Per pulire gli ugelli di fuoriuscita dell’idromassaggio, lo scarico e altri punti dove si depositano sporco e sapone, utilizza uno spazzolino con setole morbide.

Per gli angoli più nascosti del piatto utilizza per la pulizia una miscela di acqua e bicarbonato, mentre per lavare i cristalli della cabina un po’ di aceto mescolato all’acqua garantirà la massima lucentezza.

Mentre la pulizia di soffione ed ugelli è piuttosto semplice e va fatta con i tradizionali spray anticalcare, per le incrostazioni di calcare presenti nelle tubazioni andrà fatta una pulizia più profonda periodicamente con prodotti specifici.

Punti deboli della cabina doccia multifunzione

Naturalmente una cabina multifunzione può presentare anche dei punti deboli o piccoli difetti.
Uno di questi è il fatto che di solito vengono prodotte in dimensioni standard e ciascun modello non ha più di due o tre versioni disponibili.

A differenza delle docce più attuali, come quelle walk in, è difficile trovarle in dimensioni più grandi di 150 cm.

Infine, il fatto che i pannelli siano realizzati soprattutto in ABS o in acrilico fa sì che non tutte si integrino al meglio con i rivestimenti da bagno più di tendenza in questo momento.




Iscriviti alla Newsletter

Potrebbe interessarti anche
Guarda gli ultimi video

Dello stesso argomento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.