Mobile bagno con doppio lavabo: sì o no?

Vediamo in quali casi vale la pena installare in bagno un mobile con doppio lavabo e quando invece è preferibile restare fedeli alla soluzione tradizionale.

Mobile bagno con doppio lavabo (photo credit www.cerasa.it)

Mobile bagno con doppio lavabo (photo credit www.cerasa.it)

Il mobile bagno con doppio lavabo

Il bagno è la stanza dell’intimità per eccellenza, eppure il mobile con doppio lavabo sta diventando una delle tendenze di interior design più diffusa nelle case moderne.

Un tempo era una scelta sinonimo di confort e lusso che si poteva trovare solo in hotel di un certo livello; oggi invece ha preso decisamente piede anche nelle ambientazioni domestiche.

Per una famiglia può rappresentare un ottimo modo per evitare le code alla porta del bagno ma, come tutte le soluzioni progettuali, può presentare i suoi pro e i suoi contro.

Insomma: doppio lavabo sì o no? Sinceramente, per quanto mi riguarda la risposta è no, ma magari ho esigenze e abitudini diverse dalle vostre e, soprattutto, la fortuna di avere due bagni in casa.

Vediamo allora in quali casi può essere utile installare un mobile con queste caratteristiche e quando invece è da preferire la soluzione tradizionale.

Vantaggi del mobile bagno con doppio lavabo

La visione più convenzionale del bagno come ambiente delegato alla privacy sta a poco a poco cambiando e l’idea di avere un doppio lavabo che renda più funzionale la condivisione degli spazi è molto apprezzata soprattutto dalle coppie moderne.

La possibilità di avere un lavabo in più in bagno può tornare utile per tanti motivi. Il primo è senza dubbio rappresentato dalla possibilità di poter condividere gli spazi utilizzando il bagno in due contemporaneamente. In questo modo, potete ottimizzare i tempi se il servizio igienico in casa è unico e la famiglia ha orari che si sovrappongono per iniziare le proprie attività (scuola, lavoro).

Insomma, il doppio lavandino è la scelta d’arredo perfetta per chi vuole mantenere la propria indipendenza ma non ha lo spazio per un secondo bagno. Oltre a due lavabi, infatti, il mobile comprende anche due portasciugamani e spazio sufficiente per contenere le cose di ciascun utilizzatore.

Ma all’utilizzo contemporaneo bisogna aggiungere anche una motivazione di carattere prettamente pratico: il secondo lavabo può essere utilizzato per tenere in ammollo qualche capo delicato del bucato mentre l’altro è tranquillamente usato per le sue consuete funzioni.

Svantaggi del mobile bagno con doppio lavabo

Agli indiscutibili vantaggi del doppio lavabo si aggiungono naturalmente alcuni inconvenienti. Primo fra tutti, quello dello spazio occupato. Per quanto oggi siano disponibili mobili bagno con due lavabi dalle dimensioni ultracompatte, dovrete farvene una ragione: se il vostro bagno è piccolo, è opportuno accontentarvi di un solo lavandino, se non volete essere costretti a fare le contorsioni per usare gli altri sanitari.

Non a tutti inoltre fa piacere usare il bagno in due. Anche solo per radersi, lavarsi i denti o dedicarsi al make up molti desiderano conservare la propria privacy in bagno.

Infine, non dimentichiamo che un lavabo in più significa più tempo e fatica da dedicare alla pulizia del bagno e questo può rappresentare un problema se di tempo non ne avete tanto.

Tipologie di mobile bagno con doppio lavabo

Esistono diversi modi per avere un doppio lavabo in bagno. Il primo è quello di inserire due mobili gemelli, indipendenti e ciascuno con il proprio lavabo e il proprio specchio.
Possono essere disposti affiancati oppure contrapposti, su due pareti distinte.

In alternativa, si può pensare al mobile unico comprendente entrambi i sanitari che offre comunque utile spazio contenitivo. Questa opzione è più compatta per cui consente di risparmiare un po’ di spazio.

Con il mobile unico, oltre ai due lavabi distinti, si può scegliere anche il lavabo integrato al top. In quest’ultimo caso i due lavabi quasi non si distinguono e si confondono in una superficie unica.
Il caso estremo è rappresentato dai lavabi monovasca da utilizzare in due con rubinetteria separata.

Per quanto riguarda la tipologia di lavello, quello con installazione sottopiano può rappresentare la soluzione ideale se non avete molto spazio a disposizione, perché consente di sfruttare al centimetro tutto il top.

Progettazione di un bagno con doppio lavabo

La soluzione bagno con doppio lavabo necessita di alcuni requisiti minimi per poter essere attuata nel migliore dei modi.

L’ingombro minimo per poter ospitare un mobile siffatto è di 120 cm, in modo da avere lo spazio sufficiente per poggiare saponi, pettini, spazzole, ecc..
Le offerte commerciali dei produttori non mancano neanche per dimensioni così ridotte. In questo caso i mobili ospitano bacini di 50 cm di diametro o anche meno (fino a 35 cm), ma comunque di buona funzionalità.

Tuttavia, se lo spazio in bagno non vi manca, vi consiglio di non scendere al di sotto dei 140 cm. In questo modo infatti sarete sicuri di godere della giusta funzionalità, perché potrete avere 20 cm di spazio tra i due catini, e 15 – 20 cm tra questi e le due estremità.
Dovendo del resto utilizzare  il mobile in due è fondamentale evitare di scontrarsi mentre si compiono le varie attività.

Un aspetto importante relativo alla progettazione è quello illuminotecnico. Sappiamo che in una stanza da bagno, oltre a una fonte di illuminazione generale, è importante una giusta illuminazione puntuale per il lavabo.

In caso di doppio lavabo non è opportuno disporre una sola fonte di luce perché si potrebbero creare fastidiose ombre sul viso dell’utilizzatore.
Occorre invece collocarne due distinte, una per ciascun lavello, oppure un’unica fonte luminosa continua.

Dove posizionare il doppio lavabo?

In un bagno stretto e lungo la posizione migliore è certamente sul lato più ampio.

In un bagno dalle dimensioni irregolari, invece, si può optare per i due lavabi separati, anche posizionandoli su pareti contrapposte, quando lo spazio lo consente.

Un’ulteriore soluzione è quella di pensare a due lavabi di altezza diversa. Può essere l’opzione giusta se in famiglia ci sono differenze notevoli di altezza oppure se volete dedicare uno dei lavabi esclusivamente ai bambini.





Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *