Infiltrazioni d’acqua nei locali interrati: le cause e le soluzioni di un problema da non sottovalutare

Infiltrazioni d'acqua

Infiltrazioni d’acqua

Le infiltrazioni d’acqua sono alcune delle cause che conducono al degrado di case e strutture edilizie e richiedono interventi specifici per essere risolte.

Le cause delle infiltrazioni d’acqua nei locali interrati

Le cause che portano al degrado di case e strutture edilizie possono essere di vario tipo, e necessitano di interventi specifici per venire risolte. Una delle più comuni e temute è l’umidità.

È un problema che si può manifestare sia all’interno che all’esterno e che nei casi più gravi può portare a rischi da non sottovalutare sia per la tenuta dell’immobile che per la salute di chi vi abita.

Scovare i segni dell’umidità è facile: basta prestare attenzione alla comparsa delle caratteristiche macchie nere o marroni che compaiono sui muri.

Meno facile è capire la causa di tali problemi. Uno dei motivi più frequenti che porta alla formazione di umidità è costituito dalle infiltrazioni d’acqua nei muri, o infiltrazioni laterali.

Queste avvengono quando c’è un dislivello fra il suolo e la parete di un edificio. In questo caso il terreno applica una sorta di spinta laterale verso il muro. Il risultato è che, a lungo andare, le pareti dell’edificio si impregnano dell’umidità contenuta nel suolo.

Si tratta di una situazione particolarmente frequente per gli scantinati o nei garage e che nei casi più gravi può causare anche delle piccole inondazioni.

Perché non bisogna sottovalutare le infiltrazioni d’acqua nei locali interrati

Questo è un problema che non andrebbe affatto sottovalutato. L’umidità, col tempo, può danneggiare gli edifici in maniera anche grave: si passa da problemi di lieve entità (scrostamento dell’intonaco, caduta di vernice, problemi estetici a causa delle macchie di muffa) ad altri ben più gravi, che possono compromettere la tenuta strutturale dell’edificio (l’umidità tende a indebolire e corrodere le strutture interne delle pareti).

Ancora più preoccupanti sono i possibili rischi per la salute. Vivere in un ambiente umido può infatti portare a problemi articolari e raffreddamenti; inoltre, data la presenza di muffe, i soggetti più vulnerabili (bambini e anziani) possono sviluppare allergie anche gravi.

Per tutti questi motivi, le infiltrazioni d’acqua andrebbero subito individuate e risolte, prima che la situazione si aggravi.

Le infiltrazioni si creano sempre a causa di difetti strutturali dell’edificio: mancanza di un sistema di impermeabilizzazione adatto per le pareti esterne o sistemi di isolamento progettati male o eseguiti con materiali scadenti. Gli edifici più vecchi tendono poi a danneggiarsi, cosa che ne inficia l’impermeabilizzazione.

Le soluzioni per le infiltrazioni d’acqua nei locali interrati

I rimedi non sono semplici e la prima cosa da fare è rivolgersi a un esperto, che sarà in grado di capire le cause del problema e di agire su di esse.

Le soluzioni fai da te sono assolutamente inefficaci e al massimo possono fungere da palliativo per ritardare la risoluzione del problema vero e proprio.

Spesso, si tende a far arieggiare il locale, spostare i mobili per evitare che si danneggino o ritinteggiare l’ambiente. Inutile dire che a lungo andare il problema si ripresenterà, tendendo a peggiorare nel tempo.

Nella maggior parte dei casi, gli interventi più efficaci consistono nell’impermeabilizzare il muro tramite rivestimenti appositi.

Il sistema Murprotec, ad esempio, agisce creando un rivestimento stagno all’interno del muro soggetto a infiltrazioni.

Il concetto è semplice: grazie all’iniezione di speciali resine all’interno delle pareti si crea una barriera che impedisce all’acqua di infiltrarsi, garantendo la massima impermeabilità, e fornendo allo stesso tempo una controspinta alla pressione del suolo sui muri delle strutture interrate. In questo modo il problema dell’umidità viene risolto alla radice.

Facebooktwitterpinterestlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *