122 commenti

  1. raffaele

    possono essere utilizzati per una parente esterna? si tratta di un sotto scala ma che naturalmente sarà soggetto alle intemperie quali piogge gelo? bisogna fare un trattamento particolare.

  2. Fausto

    Buongiorno, vorrei realizzare la copertura di un cancelletto di ingresso posto all’esterno. La forma è un trapezio rettangolo e verrebbe appoggiata su 3 pilastri in calcestruzzo esistenti. Le misure sono 150 cm x 150 cm. pensavo ad uno spessore di 16 cm. Può essere un materiale idoneo? Grazie.

    • arch. Carmen Granata

      No, può realizzare la struttura in siporex, ma poi il focolare deve essere sempre rivestito con pietra refrattaria.

  3. Giuliano Anzuini

    Buongiorno, vorrei utilizzare blocchi in cemento cellulare per fare cassoni per il contenimento di terra in modo da fare l’orto rialzato ci circa 20 cm dal piano di campagna. Volevo sapere se i blocchi sono resistenti agli agenti atmosferici e se rilasciano sostanza dannose nel terreno

  4. roxy

    Salve buon giorno! volevo chiedervi a chi ha usato mattoni in gas beton dovrei alzare un muro di 4 metri lungo 9 metri e dovrei mettere i mattoni da 12 cm di spessore. Voglio solo sapere ma sono resistenti o devo mettere un rinforzo centrale tipo un c di lamiera? o due rinforzi ogni 3 metri?

    • arch. Carmen Granata

      Un manufatto lungo 9 metri e alto ben 4 non è opera di poco conto e necessita di essere progettato da uno strutturista a cui dovrà rivolgersi.
      Certamente uno spessore di soli 12 cm non è sufficiente e la lunghezza dovrà essere essere intervallata da elementi di rinforzo.

  5. Carlo

    Ho una casa in legno lamellare. Le pareti interne sono state rivestite internamente con blocchi da 5 cm. di ytong e anche le tramezze sono state realizzate con blocchi da 12 cm. Fin dall’inizio sono apparse le crepe. L’azienda è inizialmente intervenuta aggiustando le varie cavillature con malta cementizia apposita. Nel tempo sono comunque riapparse (anche di nuove). In alcune parti ho risolto definitivamente sovrapponendo pannelli di cartongesso da 12 mm. Per il resto dovrò provvedere credo allo stesso modo, magari trovando rivestimenti a pannelli a secco. Per quel che mi riguarda Calcestruzzo cellulare vade retro!!

  6. laura trevisan

    Buongiorno, anch’io pensavo di usare il gasbeton per fare una pare della doccia, dato che lo spessore pu’ essere anche di 8 cm e pensavo di rivestirla con delle piastrelline a mosaico. E’ fattibile?

  7. Marzia

    Buonasera, considerando gli innumerevoli pregi di questi blocchi, abbiamo pensato di utilizzarli come alternativa al box doccia, rivestendoli poi con la resina. Secondo Voi potrebbe rappresentare una valida soluzione, per cortesia? Grazie mille!

    • arch. Carmen Granata

      Sì, la resina può essere utilizzata per rendere idrorepellente il box, al posto delle piastrelle.

  8. NICOLA MELEGARI

    Buonasera,
    in un mio immobile, un muro non portante, esterno, è stato effettuato col cemento cellulare. Solo su questo muro si presenta umidità di risalita (salmastro). E’ possibile che questo problema sia determinato da questo materiale, dato che altri muri esterni, adiacenti a questo, fatti di altro materiale, non presentano tale anomalia? Anticipatamente ringrazio per eventuale riscontro

    • arch. Carmen Granata

      E’ possibile. Magari il materiale degli altri muri è ben isolato e l’umidità sfoga tutta da quel punto.

  9. Daniel P.

    Buongiorno,
    mi chiamo Daniel, vorrei realizzare una libreria con gasbeton, mi interessa sapere che peso può sostenere un singolo blocco in misura 250x600x100. Grazie mille

  10. Vanna Piredda

    Devo dividere con un muro due appartamenti. Che spessore devo usare? E’ vero che il muro una volta realizzato, si può manomettere e si può aprire un varco con una sega? Per poter appendere quadri o altro che tasselli si possono usare e quali punte trapano? Per evitare le crêpe si possono incollare sul muro delle piastrelle? Con le piastrelle incollate sopra, sarebbe più resistente? Per rendere l’intonaco un po’ rugoso, cosa si può usare? Ho bisogno di una risposta urgente. Grazie.

  11. Mauro

    Buongiorno,
    può essere usato per costruire i montanti di una cucina in muratura?
    Poi copro con tavelloni da 80cm e sopra un gettatina di cemento armato di 3 cm.
    Sopporta il peso del piano?

    • arch. Carmen Granata

      Il calcestruzzo cellulare può essere usato tranquillamente per costruire una cucina in muratura.

  12. chtlgu

    Devo realizzare un bagno in zona marina molto umida. Le pareti perimetrali devono essere portanti per il tetto in lamiera coibentata su cui poggiare pannelli solari per acqua calda e energia elettrica. Gas beton può essere indicato:

  13. geronimo

    salve a tutti.
    mi chiamo GERO, ho lavorato x molti anni in aziende di produzione del gas-beton, e ho letto molte critiche inesatte, circa la sua fragilità e la tendenza a spaccarsi dopo la posa in opera. Posso dirvi che le cause sono dovute all’incompetenza di chi oggi lo produce senza applicare le regole di base.
    Il gas-beton rimane oggi un prodotto ecologico con elevate prestazioni tecniche nel pieno rispetto dell ambiente, occorrerebbe solo comprare quello fatto da stabilimenti seri.

    • enzo

      salve sig. Gero.
      Mi permetto di segnalarle una critica “toccata con mano” cioè riguardo la rumorosità che viene trasmessa da questi blocchi (GASBETON) con appartamenti confinanti (condominio) superiore ai tradizionali forati con relativa intercapedine.
      Aggiungo inoltre che questo materiale ci è stato consigliato sia dall’ingegnere che dal costruttore. Conclusione: O NON LO SANNO O NON LO DICONO. Grazie

  14. Salvatore

    Salve devo costruire un muro di recinzione a ridosso di un’altro muro che é di proprietà del vicino, per occupare il meno spazio possibile posso utilizzare blocchi in cemento cellulare spessi 5 cm? Oppure che consiglio mi può dare?Grazie saluti

    • arch. Carmen Granata

      Sì, se il muro è appoggiato a quello del vicino, non ci sono problemi. In altri casi va scelto lo spessore anche in funzione dell’altezza.

  15. Devo realizzare un piccolo forno fusorio per un crogiolo in grafite per metalli come alluminio e rame quindi resistente a delle temperature fino a 1200 gradi. Il gasbeton resiste a queste temperature? Chiaramente incollato con malta refrattaria. Sarebbe comodo disponendo ad esagono i matttoni o tagliati per farlo diventare tondo.

    • arch. Carmen Granata

      Il calcestruzo cellulare è un materiale incombustibile e soddisfa tutti i requisiti standard di resistenza al fuoco; in caso di incendio non brucia, non gocciola, non produce fumi né gas tossici. Può essere usato quindi a questo scopo.

  16. Calogero

    Buonasera,
    ho una grande stanza rettangolare dove sarà destinata a essere il salotto della casa. In una delle due estremità più distanti vorrei ritagliare un tot di mq per farci uno studio. Necessitavo quindi di qualcosa che sia isolante dai rumori e penso che il calcestruzzo cellulare facci a caso mio e che la parete possa avere dei riquadri (fori) che separino i due ambienti da un vetro. Dunque incastonare il vetro dentro il C.C.
    Ovviamente occorre anche installare un telaio per una porta.
    Ho letto che possono verificarsi delle crepe con il tempo e la cosa non mi va a genio. Usando una retina e il rasante posso sperare di non avere questo tipo di problemi?
    Una soluzione potrebbe essere quella di usare uno spessore di 8cm di C.C. per attenuare il rumore e rivestito di cartongesso da entrambi i lati per un fattore estetico.
    Consigli?

    • arch. Carmen Granata

      Sicuramente l’apposizione di una rete portaintonaco può essere efficace.

  17. niko

    buongiorno, dovrei creare una parete di un altezza che si aggira sui 3,50m e annessa una porta blindata.. che spessore mi consiglia lei?

  18. Salve sto costruendo muri divisori in gas beton com spessore 15 cm vorrei sapere se conviene intonacare le pareti prima di aver fatto le tracce degli impiamti.. grazie

  19. Fabrizio

    Buon giorno,
    Ho appena preso casa, annesso alla casa ho una struttura di forma rettangolare corca 7m x 8.6m ove avrei un garage doppio e su due lati due magazzini che poggiano su due lati del garage. L’annesso è regolarmente acatastato ma con muri perimetrali di 10cm e attualmente è realizzato similmente ad una “baracca” in tavole di legno con struttura portante in legno. Vorrei ricostruire il tutto in muratura ed utilizzare uno dei magazzini come studio (la casa è piccola e non avrei altro posto).
    Stavo valutando di rifare le pareti in mattoni di cemento cellulare (in entrambi i magazzini ho una finestra) ma lo spessore di 10cm delle pareti mi pone il dubbio che strutturalmente possa non sorreggere il tetto (monofalda, in legno leggero con copertura in grecata a sandwitch isolante altezza massima 2.80m minima 1.80m). A suo parere, e conscio che le informazioni che le ho fornito non sono del tutto sufficienti potrebbe essere una buona soluzione? Grazie in anticipo

    • arch. Carmen Granata

      Per fare un intervento di sostituzione edilizia è necessario uno specifico titolo abilitativo e anche il deposito di un progetto strutturale.
      Le consiglio quindi di rivolgersi a un tecnico del posto che sarà in grado di progettare la struttura più idonea.

    • Fabrizio

      Si chiaramente il tutto verrà fatto con scia e progetto da parte dell’architetto, ma trattandosi di un amico non volevo fargli perdere tempo con idee senza potenziale fondamento, al momento pensavo ad una struttura in legno che però visto lo spessore poco coibentata e con una portata parecchio limitata, cercavo soluzioni da proporre che avessero senso e questo tipo di mattone mi pareva interessante. La ringrazio per la risposta e per l’interessante ed esaustivo articolo.

    • Luca Pagani

      Tralasciando la parte burocratica (vedi titolo abilitativo, oneri da versare a vario titolo) lo spessore di cm 10 è del tutto insufficiente per rientrare nei parametri di “snellezza”.Il calcolo di una muratura richiede la valutazione dei seguenti punti:
      1. snellezza
      2. eccentricità dei carichi
      In funzione di entrambi i punti si determina un coefficiente della resistenza della muratura e di conseguenza spessore in base al materiale di costruzione. Inoltre se si intende riscaldare i locali, per avere condizioni termo-igrometriche facilmente controllabili in base alla fascia climatica, posso tranquillamente affermare che lo spessore minino e cm 25 con muratura in calcestruzzo cellulare. Essendo monoparete la cura nella realizzazione della rasatura esterna e successiva stesura di intonachino deve essere eseguito con accorgimenti particolari (vedi applicazioni acrilsilossanici).

    • arch. Carmen Granata

      Guardi, l’architetto serve proprio a questo, a cercare la soluzione più opportuna e performante anche in funzione di ciò che il titolo abilitativo consente di realizzare. Non deve proporre lei le soluzioni. Lei può fare delle legittime richieste, l’architetto le dirà se sono realizzabili o le consiglierà come realizzarle.
      P.S.: la sua risposta non era “sparita”, semplimente non era ancora stata pubblicata. 🙂

    • Fabrizio

      Grazie a tutti per i chiarimenti, io sono una persona curiosa per natura, e preferisco avere sempre e comunque una infarinatura di base per capire le risposte dei professionisti che poi mi seguiranno (ed evitare castronate troppo grandi, come quella della mia domanda).
      Di fatto avevo seri dubbi che su quello spessore si potesse fare qualcosa, ho però dei limiti relativi alla situazione particolare dell’area e speravo di trovare una soluzione migliore del lasciare tutto così com’è ora. Comunque spero presto vedrò l’architetto e ne parleremo con calma in vista della realizzazione del progetto e della conseguente scia.
      Grazie mille e ancora complimenti per l’articolo ed il sito tutto

  20. Andrea

    Leggo questo articolo con interesse. Sto comprando casa in un cantiere e il costruttore poserà blocchi ytong con spessore 400mm per i muri esterni (struttura portante fatta di pilastri in cemento armato classico) soletta inferiore su predal con box sotto e soletta del primo piano classica.
    Mi ha incuriosito la parte dell’articolo che descrive che il cemento cellulare non è adeguato per sostenere pesi. Io avrò almeno i muri esterni (i tramezzi saranno in mattoni) di solo ytong. Fino a che livello può quindi sopportare mensole o mobili. Nell’articolo addirittura c’è scritto che non supportano condizionatori… se intendete gli split classici, mi preoccupo visto che non mi sembra nulla di così pesante.
    Grazie per un gentile riscontro

    • arch. Carmen Granata

      Guardi il problema del peso dei pensili si presenta per murature sottili, come i tramezzi. Nel caso di murature perimetrali da 400mm non dovrebbe esserci. Si faccia comunque mostrare la scheda tecnica dei materiali utilizzati.

  21. Mauro Borra

    devo costruire un muro esterno e creare un supporto per porta biciclette, vorrei sapere se il gas beton supporta nel tempo le variazioni climatiche
    grazie

    • arch. Carmen Granata

      Come ho scritto più volte, il calcestruzzo cellulare è un materiale adatto a essere usato in esterni.

  22. Alessandro cute'

    Salve volevo un consiglio dall’architetto ho costruito una tramezzatura con gas beton da 8
    Purtroppo nessuno mi ha detto che non potevo istallare un televisore come posso ovviare a questo visto che i miei in quella parete lo vogliono? Grazie aspetto risposta

    • arch. Carmen Granata

      Dovrebbe fare in modo che il supporto di sostegno della tv abbia una base di appoggio al pavimento.

    • Luca Pagani

      Mi permetto di dare una possibile soluzione.
      Porta televisore Meliconi SlimStyle adeguato ai pollici del televisore e numero 4 tasselli GB10 FISCHER.
      L’esperienza pratica mi dice che è più che sufficiente. Presupposto scontato che la tramezza sia eseguita a regola d’arte e adeguatamente rasata su entrambi i lati con rete in fibra di vetro annegata in modo corretto nel rasante. In casi estremi con televisori da 60 pollici in su optare per GB14 oppure tassello chimico con relativa calza e barra filettata.

  23. Luigi

    Salve devo creare una parete di 4 metri altezza 3 e mettere una porta in legno posso usare gasbetin? Se si per rifinire il tutto posso usare il suo collante o intonaco semplice? Devo mettere la reticella in fibra di vetro?

    • Giorgio

      Visto l’architetto non ha risposto a 2 delle sue 3 domande, le rispondo io. Può usare Gasbeton. Per rifinire deve usare il prodotto apposito per calcestruzzo cellulare che, per mia esperienza con Ytong, è lo stesso che funge anche da collante. Verifichi se è la stessa cosa anche per Gasbeton.

    • arch. Carmen Granata

      Non è esatto dire che ho risposto solo a una domanda: ho semplicemente sintetizzato.
      Quando bisogna rispondere a decine di commenti al giorno, può essere necessario…
      Visto che lei ha tutto questo tempo e può essere più preciso, la ringrazio per la collaborazione. 🙂

  24. franco

    Buongiorno, ho delle crepe in un muro in gasbeton, sia orizzontali che verticali diagonali. Cè un modo per risanarlo? Grazie

    • arch. Carmen Granata

      Se le crepe fossero state solo orizzontali o solo verticali, l’errore di posa in opera poteva in qualche modo essere rimediato. Ma con crepe in tutte le direzioni, credo che il muro vada proprio rifatto.

    • Luca Pagani

      Avevo lo stesso problema con una tramezza interna.
      Per evitare lavori di demolizione con tutti i disagi del caso, su entrambi i lati ho applicato dei profili a C usati per il montaggio del cartongesso, e successivamente ho posato il cartongesso. A seguire rasato e pitturato. Da un lato della parete i profili a C in orizzontale dal lato opposto in verticale in modo da creare un parvenza di rinforzo strutturale. I tasselli usati sono i GB 8 FISCHER.
      A 6 mesi non si sono presentate crepe o cavillature.

  25. Ruben

    Salve, volevo sapere se un muretto della doccia di gasbeton rivestito con piastrelle, può resistere all’umidità del bagno e all’acqua.
    Grazie, attendo risposta

    • arch. Carmen Granata

      Sì, il calcestruzzo cellulare può essere usato per realizzare box doccia. Le aziende forniscono consigli sulla corretta posa in opera per la difesa dall’umidità (ad es. l’apposizone di un profilo a U in plastica per separare il tramezzo dal pavimento).

  26. Serena

    Buongiorno, vorrei realizzare un lavandino esterno utilizzando il gasbeton come supporto della vasca lavatoio. Resiste negli anni alle intemperie ed al peso della vaschetta?

    • arch. Carmen Granata

      Certo. Consideri che con questo materiale ci si costruiscono le case!

  27. Rosario

    Buona sera, io sono in fase di dividere casa mia che si trova in Calabria, ma non sono sicuro se il gas beton va bene dato che è una zona sismica grazie

    • arch. Carmen Granata

      Il calcestruzzo cellulare può essere usato in zona sismica anche per realizzare strutture portanti.

  28. Gianfranco

    Salve Architetto. Scrivo da Cagliari. Ho un piano casa e devo ampliare una camera sfruttando un balcone antistante, volevo sapere da lei se posso tamponare utilizzando gas beton o ytong da 25 cm, visto che è un materiale leggero e andrà posato sul bordo esterno del balcone
    grazie

    • arch. Carmen Granata

      A mio avviso sì, ma l’ultima decisione spetta sempre al direttore dei lavori che conosce direttamente le caratteristiche del manufatto.

  29. Diego

    Sono sufficienti i blocchi di calcestruzzo cellulare dallo spessore di 10cm per creare un bagno 2.80*1.80? Se no , un consiglio su l ‘eventuale spessore più idoneo.
    Grazie
    Distinti saluti.

    • arch. Carmen Granata

      Dipende dalle caratteristiche del bagno, come sanitari e mobili sospesi, ecc.

  30. Diego

    È possibile realizzare un bagno col calcestruzzo cellulare considerando che dovrebbe sopportare il peso delle piastrelle e rubinetteria? Voi lo consigliate?
    Distinti saluti.

    • arch. Carmen Granata

      Sì, usando i blocchi specifici, in grado di sopportare il peso.

  31. Michele

    Buongiorno volevo sapere se il blocco da 10 potrebbe sostituire il cappotto dello stesso spessore (per quanto riguarda l’ isolamento termico) grazie

  32. Sacca' Francesco

    Buongiorno volevo sapere se questi blocchi si possono usare di piatto per fare una pavimentazione calpestabile (poggiandoli su fogli di polistirene di spessore 6/8 cm) oppure è una cosa senza senso. Grazie

    • arch. Carmen Granata

      Secondo me è inutile, visti i tanti materiali specifici esistenti.

  33. Enrico

    Salve Architetto
    dobbiamo realizzare il piano di casa e il fornitore ci ha consigliato i blocchi ytong. Ora la casa da realizzare è ad un solo piano con muratura portanze in zona sismica 4 (siamo in Sardegna). Il fornitore ci consiglia i blocchi clima plus da 35 cm, che hanno degli ottimi valori termici. Il mio dubbio è che nella scheda tecnica, vengono indicati come tamponatura! Il fornitore mi rassicura che comunque i blocchi essendo una struttura ad un solo piano vanno benissimo. È ovvio che hanno anche loro una resistenza a compressione e che non devo tirare su un palazzo, ma secondo lei vado incontro a qualche rischio? Grazie

    • arch. Carmen Granata

      Non dovete seguire i consigli del fornitore (almeno non solo quelli), ma piuttosto quelli del progettista strutturale e del direttore dei lavori.

  34. Danilo

    Salve le volevo chiedere se si può usare x chiudere le pareti esterne usando il gasbeton da 35, e termico? E resistente all’acqua?

  35. mauro

    la mia domanda è di carattere generale… il prodotto ha un range di utilizzo? rispetto alle varie situazioni igrometiche? se si quali potrebbero essere?

    • arch. Carmen Granata

      Il calcestruzzo cellulare è un buon idroregolatore. Naturalmente, le prestazioni variano in base alla tipologia di pannello utilizzato. Sul sito aziendale trova le schede tecniche dei vari prodotti, per poterle confrontare.

  36. Mauro

    Salve in caso si voglia usare ytong come isolamento interno la situazione igrometrica come incide e rispetto a quali valori.grazie

    • arch. Carmen Granata

      Deve incaricare un tecnico che esamini la situazione specifica del suo immobile ed effettui i calcoli del caso.

  37. Roberto Campione

    Buonasera Architetto,

    vorrei utilizzare il gas beton per un basso muretto all’esterno della casa. Essendo esposto alle intemperie può dirmi se il gas beton è permeabile o no all’acqua? E’ possibile che si deformi?
    Grazie

  38. Rosaria

    Le tracce le posso chiudere con Malta premiscelata tipo premix? Purtroppo mi hanno fatto le tramezzature tutte storte che tipo di intonaco posso usare x poterle raddrizzare? spero in una risposta veloce visto che ho i muratori in casa
    Grazie

    • Rosaria

      Purtroppo è un amico che si è offerto x farmi il lavoro e adesso non so come fare x riparare il guaio
      Premetto che 2 pareti li abbiamo rifatte ma non posso rifare tutto il costo sarebbe troppo

    • arch. Carmen Granata

      Tra l’altro se ha tirato su delle pareti senza comunicarlo al Comune, ha anche commesso un abuso.

  39. Sergio

    Buongiorno, devo realizzare un tramezzo esterno in corrispondenza del seminterrato, per compensare lo spessore del cappotto. Quindi da terra (marciapiede in cemento) ad una altezza di circa 1m – 1,5 m sotto la lamina in alluminio che delimita il cappotto. Si può utilizzare il blocco Ytong che verrà sucessivamente intonacato senza incorrere in problemi di umidità (pioggia che ci batte contro). Grazie mille per la risposta. Cordiali saluti. Sergio

  40. Rocco

    Buongiorno architetto le pongo un quesito sul gasbeton, in fase di demolizione si può mandare a discarica con codice 170101? grazie

  41. massimo

    È possibile utilizzare il calcestruzzo alveolare all’esterno al posto dei cordoli?
    (Mi pare sia leggero e facilmente posabile…)
    Grazie della risposta

    • arch. Carmen Granata

      Il calcestruzzo cellulare si può usare in esterno, ma non capisco cosa intende per “al posto dei cordoli”.

  42. A maggior supporto di quanto scritto dal dott. MENNI della YTONG (leader mondiale nella produzione di blocchi in AAC (calcestruzzo Areato Autoclavato) posso dichiarare con cognizione di causa che questi
    blocchi se utilizzati come consiglia il produttore e nei giusti spessori e lasciando i giunti sugli elementi strutturali (travi e pilastri) con un materiale elastico (polistirolo o schiuma pu) e ancorandoli
    ogni 2 file con delle spinottatura ed utilizzando il rasante o l’intonaco della Ytong con rete, non subiranno alcunchè cavillatura o altro. Ne sono personalmente testimone di centinaia di edifici realizzati
    nella mia regione Marche e da me seguiti pazientemente. A conferma di tutto ciò basti pensare che tutte le scosse sismiche avvenute negli anni e soprattutto dal 24 agosto ad oggi non hanno provocato nessuna
    minima cavillatura su questi edifici di cui posso documentare nei seguenti comuni di: Amandola, Ascoli Piceno, Sarnano, Penna san Giovanni, Urbisaglia, San Ginesio, Camerino, Tolentino, Macerata, Fabriano,ecc. tutti
    del cosidetto cratere sismico. Purtroppo molti edifici realizzati anche negli ultimi 40 anni in str. c.a. e tamponati con blocchi tradizionali in laterizio hanno avuto probleni seri e causato feriti e
    morti! Su di un ‘edificio di questi in prov. di MC si è lesionata la facciata e tutti i tramezzi interni in laterizio, mentre i blocchi in Ytong non hanno subito nessuna cavillatura, ci metto la mia faccia!!
    Per ultimo dico solo che ad Amatrice sembra che sia rimasto quasi nulla ma vi è un edificio in c.a. costruto prima del 2008 (legge antisismica) con blocchi Ytong da tamponamento da cm. 40 che non ha avuto
    danni se non un piccolo scrollamento dell’intonaco e piccole cavillatura, sarebbe stato sufficiente mettere una rete nell’intonaco. Chiedo pertanto all’arch. Granata di aggiornare l’art. sui difetti di questo
    materiale.

    • arch. Carmen Granata

      Pubblico il suo commento e le faccio presente che non ho parlato di crepe strutturali, ma di cavillature che si formano nei punti di giunzione con altri materiali, se non coperti con rete portaintonaco.

    • Iolanda

      Aggiungo: perché Arch. Granata scrive nel suo articolo che i blocchi Ytong non sono adatti per reggere apparecchiature e pensili (o addirittura chiodi!). Non sono mica di carta. Sui consigli di posa del manuale YTONG sono indicati gli spessori consigliati per supportare determinati carichi. Ad esempio per i pensili della cucina sono richiesti spessori maggiori di 15 cm.

    • arch. Carmen Granata

      Forse mi sono espressa male: non intendevo dire che il calcestruzzo cellulare non è in grado di sostenere chiodi in genere, ma supporti per pensili. Lei stessa riferisce come sulle schede Ytong sono indicati gli spessori richiesti e per i pensili della cucina siano di almeno 15 cm… questo già indica una differenza con i comuni forati che sono di spessore inferiore.
      Chiarisco inoltre che l’articolo parla del materiale in genere e non di una marca in particolare, come Ytong.

  43. saverio

    Ho una grande sala, vorrei dividerla e ricavare una camera da letto. Mi consigliate il Gasbeton oppure il carton gesso specifico x isolare dai rumori?
    Il gasbeton è isolante acusticamente?
    Si possono mettere dei pensili nelle pareti? Grazie mille

    • arch. Carmen Granata

      Il calcestruzzo cellulare è isolante acusticamente. Per l’installazione dei pensili bisogna vedere la scheda tecnica del prodotto scelto e seguire le indicazioni in merito al peso che può sostenere e i tasselli specifici da usare.

  44. BATTISTA

    Buona sera mi chiamo BATTISTA,vorrie utilizzare i gasbeton spessore 50mm per eseguire l’isolamento termico perimetrale delle superfici interne.mi sapreste dire se e una buona scielata .inoltre vorrei usare i gasbeton spessore 120mm per tramezzare la parete del bagno per iserire i sospesi WC & BIDET.
    Grazie attendo suggerimenti

    • arch. Carmen Granata

      Per quanto riguarda i sanitari sospesi, i produttori certificano l’idoneità del materiale tanto che ci sono anche dei tasselli specifici, ma in ogni caso bisogna seguire attentamente le istruzioni di posa.
      Per l’isolamento, il discorso è molto più complesso, in quanto non è sufficiente scegliere l’uno o l’altro materiale, ma conoscere anche altri parametri, come ad es. le condizioni igrometriche dell’ambiente.

  45. stefano

    Buongiorno,
    sto pensando di installare un camino a bioetanolo in salotto, volevo fare una struttura che richiamasse un vero camino in muratura e pensavo di farla con il gasbeton e poi piastrellarlo con la pietra.
    Ho letto che il gasbeton è ignifugo, quindi immagino che non ci siano problemi di surriscaldamento o incendio.
    Cosa sa ne dite?

    Grazie
    Cordiali saluti

  46. mauro

    buongiorno Architetto, le scrivo per avere informazioni. Uso il gasbeton per realizzare manufatti artistici, dato che il materiale si presta alla lavorazione manuale. Le polveri residue della lavorazione possono creare problemi a livello fisico se inalate o allergie cutanee? E’consigliabile usare una mascherina di protezione? Grazie. Cordiali saluti.

  47. cristian

    Salve, vorrei usare il siporex per crearee un supporto per acquario per un peso di circa 200 kg… è fattibile?

    • arch. Carmen Granata

      Le rispondo con l’informazione estratta dallo stesso sito dell’azienda: “Certo, dipende però dallo spessore del supporto. Come per ogni materiale è fondamentale verificare i limiti di resistenza e la distribuzione dei carichi.”

  48. Ezzelino Sacchi

    E’ possibile realizzare pareti continue portanti in cemento cellulare, mediante getto entro casserature?
    Grazie

    • arch. Carmen Granata

      Sì, è possibile utilizzare il calcestruzzo cellulare gettato in opera, anche se è più diffuso l’uso di blocchi prefabbricati.

    • Ezzelino Sacchi

      Grazie Architetto, potrebbe anche dirmi a quale normativa italiana o europea fa riferimento una parete realizzata con getto di cemento cellulare?

    • arch. Carmen Granata

      La norma UNI EN 771-4 recepita dalle Norme Tecniche per le Costruzioni.

  49. Buonasera Architetto Carmen Granata,

    sono Mattia Menni, Responsabile Marketing di Xella Italia Srl (Ytong).

    Volevamo fare solo alcune precisazioni in merito al suo articolo:
    I blocchi Ytong possono essere utilizzati non solo per divisori o elementi d’arredo, ma anche per murature di tamponamento e portanti in qualsiasi zona sismica;
    La finitura deve essere fatta con specifici prodotti per calcestruzzo cellulare (sia intonaci che rasanti);
    Il materiale è solido ed idoneo all’applicazione di sistemi di fissaggio che devono essere specifici (es: Fischer, Wurth, Hilti, etc…) e possono garantire anche l’applicazione di carichi pesanti;
    Le murature in Ytong hanno valori di resistenza al taglio paragonabili a murature tradizionali (>0,3MPa);
    Crepe o cavillature in condizione di movimenti particolari delle strutture si formano con qualsiasi tipo di muratura qualora non vengano adottati idonei accorgimenti;
    Cavillature si possono formare nella finitura di pareti in calcestruzzo cellulare qualora non vengano usati i materiali idonei al sistema;
    Le tracce vanno sigillate con la specifica malta da sigillatura o con la malta collante che si usa per incollare i blocchi mischiata con granulato di calcestruzzo cellulare: l’uso di questi prodotti, compatibili con il sistema evita la formazione di crepe e cavillature.

    • arch. Carmen Granata

      Gen.le dott. Menni,
      pubblico i suoi chiarimenti che saranno senz’altro utili ai miei lettori.
      Tengo solo a precisare che sono al corrente ovviamente che Ytong produce anche materiali per murature portanti, ma l’articolo riguardava nello specifico le tramezzature.
      Non escludo in futuro di parlare anche degli aspetti strutturali del calcestruzzo cellulare.
      Cordiali saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *