Pavimenti per esterni: la guida per scegliere il più adatto

Per scegliere pavimenti per esterni, devi tenere conto degli aspetti estetici ma anche delle condizioni ambientali a cui saranno sottoposti.

Pavimenti per esterni

Pavimenti per esterni

Pavimenti per esterni: la scelta del materiale

Nella scelta di una pavimentazione per esterni bisogna tenere conto sicuramente degli aspetti estetici e di come questa si adatti allo stile della casa, tuttavia ciò non è sufficiente.

Infatti un pavimento per esterno deve essere anche adatto alla destinazione a cui sarà rivolto (potrebbe trattarsi di un patio, di un terrazzo, di un cortile, piuttosto che un balcone) ed essere in grado di resistere alle condizioni atmosferiche tipiche dell’ambiente in cui si trova.

Per nostra fortuna ci viene incontro una vasta gamma di materiali tra cui scegliere. Ciascuno di questi ha una propria funzionalità, una specifica robustezza e un peculiare aspetto estetico.

Ovviamente nella scelta sono importanti anche i fattori di convenienza e qualità: ecco perché ti consigliamo l’azienda Italgres, specializzata nel commercio di pavimenti e rivestimenti, che nella sezione pavimenti per esterni del suo sito offre una vasta gamma di prodotti da scegliere sul  catalogo online.

Felicità è anche ritrovarsi in un accogliente spazio all’aperto: fai in modo che non ci siano preoccupazioni legate alla pavimentazione. Ecco come scegliere la più adatta tra i diversi pavimenti per esterni.

I diversi materiali dei pavimenti per esterni

Tra i materiali più utilizzati per le pavimentazioni da esterni c’è il grès porcellanato per esterni, per via della sua resistenza e della sua poliedricità.

Con questo materiale si può ricreare l’effetto del legno, del cemento, dei sassi, ed è pertanto idoneo a garantire una continuità con lo stile della tua casa. Inoltre il grès non teme sollecitazioni atmosferiche, come precipitazioni abbondanti e temperature rigide.

Tra gli altri materiali che potresti scegliere, ti ricordiamo:

• Il legno: garantisce una perfetta compatibilità con gli spazi sia classici sia moderni. Dona inoltre allo spazio esterno una sensazione di familiarità e calore. A seconda della qualità del legno, si ottiene una maggiore o minore resistenza alle condizioni climatiche.
• Il legno composito: riproduce fedelmente l’effetto del legno naturale ed è caratterizzato da un’elevata resistenza. Inoltre è anche facile da pulire!
• Il PVC, i materiali sintetici e la gomma: sono un ottimo connubio di praticità e convenienza.
• Il cemento, il calcestruzzo e la pietra ricostruita: sono i più adatti per cortili e ingressi carrabili. Con appositi trattamenti possono essere resi idrorepellenti e antiscivolo.
• La pietra naturale: è molto resistente e garantisce un effetto incontaminato.
• Il cotto: le piastrelle in cotto sono realizzate con l’argilla, materiale che si adatta perfettamente a un ambiente rustico, ma che al tempo stesso assorbe molta acqua. È pertanto consigliato sottoporre il cotto per esterni a trattamenti idrorepellenti.

Colori, forme e dimensioni dei pavimenti per esterni

Nella scelta di una pavimentazione da esterno è fondamentale un occhio di riguardo per colore e forma.

Alle case dal gusto più rustico si adattano sicuramente meglio pavimenti dalle forme più irregolari e arrotondate, dai colori sulle tonalità dell’arancione e del rosso. Se invece vuoi uno spazio dallo stile più moderno, è preferibile una scelta indirizzata verso pavimenti dalle forme rettilinee e semplici, con colori sui toni del grigio.

Anche le dimensioni sono importanti: se vuoi rivestire uno spazio ampio, è preferibile scegliere i grandi formati; in caso contrario, puoi ricorrere a piastrelle quadrate di superficie minore.

Rendere unici i pavimenti per esterni

Per arricchire uno spazio esterno, come un giardino o un cortile, potresti pensare di aggiungere al tuo progetto dei suggestivi passi giapponesi o dei preziosi rosoni.

I primi consistono in grossi sassi dalla forma appiattita che accompagneranno i tuoi passi nello spostarti da una parte all’altra del giardino, evitando di dover calpestare l’erba.
I rosoni invece sono elementi decorativi, in grado di impreziosire la pavimentazione e di rendere unico l’ambiente.

Grazie a questa guida per pavimenti da esterno speriamo sarai in grado di scegliere ciò che più si adatta alle tue esigenze e al tuo gusto personale, così da poter presto avviare il tuo progetto!

Facebooktwitterlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *