Come risparmiare nella demolizione casa

La demolizione può essere la soluzione ai vostri problemi di ristrutturazione perché consente di avere una pagina bianca su cui disegnare la casa dei sogni.

Demolizione casa (photo credit www.pixabay.com)

Demolizione casa (photo credit www.pixabay.com)

Demolizione della casa

La demolizione può essere la soluzione ai vostri problemi di ristrutturazione. Demolire vuol dire avere una pagina bianca su cui poter disegnare la casa dei propri sogni e spesso è una operazione molto meno costosa della ristrutturazione. Soprattutto se la casa è pericolante, è consigliato non accanirsi sulla vecchia struttura, ma procedere nel demolirla.

Cerchiamo di capire insieme i vari casi per i quali la demolizione può essere un’ottima idea.

Le demolizioni che convengono

Vi sono casi in cui è risultato più conveniente acquistare un immobile vecchio, demolirlo e ricostruirne uno nuovo al suo posto. Spesso, si ricorre a parti prefabbricate per evitare di dover rifare una casa dalle fondamenta al tetto, anche se consigliamo di capire quali siano i pro e i contro per soddisfare le vostre esigenze.

Conviene demolire quando si vuole costruire una nuova abitazione su un terreno già predisposto con allacci a norma di legge e che è chiaramente edificabile. In questi casi è più economico dello scegliere un terreno senza questi requisiti, rischiando di incorrere in problemi.

Sia la demolizione che il progetto di una nuova casa devono sempre essere predisposti da un tecnico abilitato e seguiti dai padroni di casa, così da non rischiare brutte sorprese.

I costi di demolizione

Non essendo un intervento così rapido e semplice, il costo della demolizione di una casa può essere elevato, ma bisogna prestare attenzione a non essere ingannati da pericolosi dilettanti.

La spesa totale viene solitamente calcolata a metro cubo di macerie, tuttavia, il preventivo deve tener conto anche della grandezza della struttura e della sua conformazione (presenza di muri portanti o pilastri, solai in cemento o in legno, elementi aggettanti come balconi o cornicioni, e così via).

In cifre, una demolizione può partire da circa 30 euro al metro cubo, includendo la messa in sicurezza della zona nel periodo dei lavori.

Per quanto concerne villette e abitazioni unifamiliari e bifamiliari, vi sono opere di demolizione più semplici, che richiedono l’impiego di escavatori, gru e bulldozer, ma non si riscontrano di solito problematiche di alcun genere. Per gli edifici di dimensioni maggiori, come palazzine e villette a schiera, sono necessarie tecniche più complesse come le implosioni. Le ditte specializzate in Italia sono molte e hanno prezzi diversi a seconda della superficie del manufatto da demolire e della zona in cui è ubicato.

La maggior parte dei materiali prodotti da una demolizione non sono più recuperabili anche se per le nuove costruzioni il settore si sta evolvendo verso la ricerca di una maggiore possibilità di riciclo.
Le norme per lo smaltimento sono inoltre piuttosto severe.

Lo smaltimento delle macerie ha ovviamente anche un costo. È quindi il caso di contattare una ditta seria che includa chiaramente questa voce nel preventivo e controllare sempre tutta la documentazione prima di firmare. Verificate anche che la ditta si occupi diligentemente della parte burocratica relativa allo smaltimento, considerando che si può incorrere in multe anche molto salate.

La serietà

La domanda sorge spontanea: come capire se una ditta di demolizioni fa al caso nostro? E come capirne la serietà e la capacità a portare a termine come si deve la demolizione stessa?

É presto detto. Di solito le aziende specializzate provvedono a una attenta analisi del cantiere, cercano di capire quali tecniche e quali macchinari usare per portare a termine gli interventi di demolizione nei tempi stabiliti e spiegano al proprietario l’avanzamento dei lavori, non tengono nascosti i costi extra e palesano esigenze e necessità.

Le aziende e i proprietari devono concordare a priori tutti gli interventi da mettere in atto per prevenire danni alle strutture adiacenti e all’ambiente che circonda l’edificio da demolire. Rispettare queste regole non solo farà sì che si rispetti l’ambiente, ma riuscirà anche a rendervi simpatici agli occhi dei nuovi vicini.

Facebooktwitterpinterestlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *