Finestre e portefinestre: come renderle più sicure?

Una percentuale non trascurabile dei furti domestici avviene perché i malviventi riescono ad introdursi attraverso finestre e portefinestre: come evitarlo?

Finestre e portefinestre

Finestre e portefinestre

Quando si parla di sicurezza della casa il primo pensiero è rivolto, in genere, alla tecnologia, quindi ai sistemi antifurto di molteplici tipologie differenti, oppure alla qualità delle porte blindate, senz’altro importantissima per evitare brutte sorprese. In realtà la sicurezza di un’abitazione dipende anche da altro.

Una percentuale tutt’altro che trascurabile dei furti domestici, infatti, si concretizza grazie al fatto che i malviventi riescono ad accedere all’interno tramite finestre e porte finestre. Questo rischio, è evidente, è particolarmente elevato per gli immobili situati a pianterreno, come possono essere ad esempio le villette indipendenti, ma anche gli appartamenti ubicati ai piani non sono immuni.

Installare serramenti in grado di accentuare la sicurezza

Alla luce di questo, quindi, se si vogliono evitare visite sgradite è senz’altro fondamentale scegliere dei serramenti di qualità, degli infissi che sappiano garantire non solo un bel design e un’ottimale maneggevolezza, ma anche una notevole capacità antieffrazione.

Sicuramente può essere utile, in tale ottica, optare per dei serramenti particolarmente robusti, ma questo potrebbe non essere sufficiente: per incrementare i livelli di sicurezza è necessario installare dei serramenti con caratteristiche tecniche specifiche.

Le grate di sicurezza

Dei modelli assai interessanti potrebbero essere senz’altro le grate di sicurezza, realizzate in metalli di massima resistenza, come ad esempio l’acciaio.

Le grate sono dei serramenti davvero molto efficaci in tale ottica, ovviamente a condizione che si tratti di modelli con un livello di resistenza soddisfacente, e possono essere integrate senza problemi con gli altri serramenti, quindi persiane, zanzariere e quant’altro.

In commercio ne sono disponibili tantissime varietà, di conseguenza non è difficile individuare i modelli in linea con le proprie preferenze estetiche: si spazia infatti da grate dal disegno classico fino a modelli più adatti a un contesto moderno.

C’è chi teme che questi speciali infissi possano risultare un po’ opprimenti ricreando una sensazione di chiusura mentre si è all’interno, ma in realtà non è così, sia perché, come detto, tra così tanti modelli presenti commercio non è difficile individuare quelli più adatti al proprio caso, sia perché si possono scegliere delle grate di sicurezza munite di serratura.

Tali modelli possono restare tranquillamente aperti mentre si è in casa ed esser chiusi quando si esce, o magari nelle ore notturne, quando è necessaria una maggior sicurezza.

Persiane e altri serramenti blindati

Alcune aziende specializzate nella produzione di infissi, come ad esempio puntosicurezzacasa.it, propongono versioni blindate dei serramenti più comuni, come ad esempio le persiane, e anche tali elementi sanno essere utilissimi per proteggere l’abitazione.

Queste persiane si presentano come serramenti comuni e hanno peraltro un design molto piacevole: le loro superfici infatti sono prodotte nei materiali che, comunemente, sono considerati più accattivanti a livello estetico, come ad esempio il legno, tuttavia le loro caratteristiche tecniche consentono di fronteggiare anche i tentativi di effrazione più temibili, come quelli eseguiti facendo ricorso a strumenti di scasso.

Tra le peculiarità più interessanti nell’ottica della sicurezza si segnalano le serrature con cilindro anti-bumping, le cerniere in acciaio ad alta resistenza, i puntali centrali dal diametro accentuato e i sistemi di chiusura specifici per le ante.

L’importanza di proteggere finestre e portefinestre

Le soluzioni per rendere meno vulnerabili finestre e portefinestre, dunque, non mancano, e considerando che tantissimi furti avvengono proprio violando questi punti dell’immobile, prevedere una piccola spesa per questi infissi speciali non può che essere consigliabile, soprattutto per le abitazioni maggiormente esposte.

Facebooktwitterpinterestlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *