Guida alla scelta del copriwater giusto

La scelta di un copriwater non è semplice come sembra, perché in commercio potete trovare tantissime forme e modelli, ma non tutte sono adatte al vostro wc. Indicazioni per la…
Indicazioni per la scelta del copriwater

La scelta di un copriwater non è semplice come sembra, perché in commercio potete trovare tantissime forme e modelli, ma non tutte sono adatte al vostro wc.

Indicazioni per la scelta del copriwater
Indicazioni per la scelta del copriwater

Quando sostituire il copriwater

La tavoletta del wc è spesso la protagonista involontaria di una acerrima guerra tra i sessi. Per ragioni anatomiche, le donne preferiscono utilizzala abbassata, mentre gli uomini la vogliono alzata.

In una casa, l’asse del water può quindi essere soggetto a continua usura, dovuta ai movimenti neccessari per metterlo ogni volta nella posizione giusta.
Solo nel caso in cui il copriwater sia provvisto di un sistema con chiusura ammortizzata, potrà resistere nel tempo agli urti continui a cui è sottoposto.

Nella maggior parte dei casi invece il continuo logorio si traduce presto o tardi nella necessità di provvedere alla sua sostituzione con un nuovo modello.

La scelta del nuovo copriwater non è così semplice come può sembrare a prima vista. In commercio è infatti possibile trovare una vastissima gamma di forme e modelli, ma non tutti possono essere adatti al vostro wc.

Il costo dell’accessorio è compreso in genere tra i 30 e i 60 euro, per cui è certamente consigliabile sceglierlo accuratamente per evitare una spesa inutile.

Ecco quindi una breve guida utile per indirizzarvi nella scelta del modello giusto.

Caratteristiche del copriwater

Per quanto riguarda i materiali, possiamo distinguere i copriwater principalmente in due categorie:
• quelli con l’anima in legno (truciolare o MDF) rivestiti di poliestere
• quelli in materiale plastico termoindurente.

Questi ultimi sono sicuramente più resistenti e duraturi, ma si possono apprezzare anche dal punto di vista estetico. Il design è infatti più avvolgente ed elegante, soprattutto nella versione ultrasottile.

Le cerniere dovrebbero essere preferibilmente in acciaio inox o ottone cromato (come la rubinetteria). Materiali come la zama sono invece più delicati e facilmente aggredibili dalla ruggine.

Quale copriwater scegliere tra i tanti in commercio?

Nei centri per il fai da te o presso i negozi della grande distribuzione è possibile trovare dei coprivaso definiti universali. Si tratta di modelli adattabili a qualunque modello di vaso igienico.
I copriwater universali sono però soluzioni economiche ma non molto funzionali, per cui è preferibile evitarle.

Questi copriwater sono fatti per adattarsi alle diverse dimensioni dei wc. Ma è proprio questa adattabilità a far sì che il sedile tenda a essere instabile. Spostandosi frequentemente e non appoggiando bene, finisce col rompersi con una certa facilità.

La soluzione migliore resta quindi quella di acquistare un sedile della stessa marca di quello che si va a sostituire o comunque dedicato al modello del vostro water.

Il sedile originale realizzato dall’azienda produttrice dei sanitari ha di solito un costo leggermente superiore. Offre però maggiori garanzie di durata e si adatta sicuramente meglio al vaso dedicato.

Quali informazioni servono per scegliere il copriwater?

Per acquistare un copriwater sostitutivo per il vostro bagno, dovete per prima cosa conoscere:
• la marca del vaso igienico
• il modello del sanitario.

Se non riuscite più a ritrovare le schede tecniche o le fatture d’acquisto del modello comprato anni fa, niente paura: in genere trovate questi dati scritti sul sanitario stesso.

Misure per la scelta del copriwater ©
Misure per la scelta del copriwater ©

Un’altra informazione importante sono le esatte misure del water, da rilevare come indicato nell’immagine sopra. Procuratevi pertanto un metro e prendete le misure in questo modo:
• X: interasse dei fori per le cerniere
• Y: lunghezza misurata tra l’interasse dei fori e la fine del vaso
• Z: larghezza massima del vaso.

Queste misure vanno prese direttamente sul sanitario, dopo aver tolto la tavoletta o almeno tenendola alzata.

Poiché col tempo alcuni modelli potrebbero essere andati fuori produzione, sarebbe utile conoscere anche il modello delle viti (tradizionali o a espansione) e l’anno di acquisto.

Dove acquistare il copriwater?

I copriwater si possono acquistare nei centri per il fa da te. Il rischio però è quello di sbagliare la scelta e doversi poi recare in negozio più volte per richiederne la sostituzione.
In alcuni negozi, inoltre, la sostituzione non può avvenire se l’accessorio è restituito privo della pellicola protettiva con cui è venduto.

È preferibile quindi rivolgersi a un negozio di accessori per il bagno, dove troverete sicuramente personale formato ed esperto in grado di indicare la soluzione migliore.

Se preferite invece risparmiare tempo per gli spostamenti e le ricerche e volete essere sicuri di ricevere il sedile wc perfetto, potete utilizzare il comodo servizio on line di Sintesi Bagno.

Per scegliere il copriwater giusto, il team di Sintesi Bagno può aiutarvi in questo modo:
• scattate due foto del vaso privo di tavoletta (una vista dall’alto e una laterale)
• prendete le misure come indicato in precedenza
• segnalate marca e modello del sanitario, se li conoscete.

Le fotografie del sanitario sono importanti per far capire agli addetti forma e stile del sedile da suggerire.

Inviate queste informazioni all’indirizzo info@sintesibagno.it, inserendo come oggetto la parola copriwater.
In alternativa alla mail, potete inviare i dati anche con un messaggio Whatsapp al numero 3341288978 (attenzione: utilizzate il numero solo per questo servizio!).
Infine, potete effettuare la richiesta anche compilando direttamente questo modulo disponibile sul sito dell’azienda.

In breve, riceverete in risposta l’indicazione del coprivaso giusto per il vostro wc e la segnalazione di un link dove effettuare eventualmente l’acquisto on line.

Iscriviti alla Newsletter

Potrebbe interessarti anche
Guarda gli ultimi video

Dello stesso argomento

2 Commenti. Nuovo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu