Come scegliere il soffione per la doccia

Il soffione per la doccia è il terminale dell’impianto idrico che consente l’erogazione dell’acqua e permette quindi di lavarsi in maniera comoda e agevole.

Soffione per la doccia Bossini

Soffione per la doccia Bossini

Cos’è un soffione per la doccia?

Il soffione è uno degli elementi tecnici che fanno parte di una doccia. Nello specifico, è il terminale dell’impianto idrico fissato a parete o a soffitto che consente l’erogazione dell’acqua. In questo modo è pertanto possibile lavarsi in tutta comodità.

In principio, il soffione era unicamente un elemento fisso e di dimensioni piuttosto contenute, fissato a parete a una certa altezza.

Col tempo, si sono diffuse le doccette con saliscendi, dove il soffione può scorrere in modo da variarne l’altezza a seconda delle esigenze. È inoltre fissato a un tubo flessibile che permette di staccarlo dal muro e usarlo in maniera più versatile e pratica.

Oggi, i soffioni hanno acquistato spesso dimensioni notevoli e sono a volte fissati a soffitto. Da qui, permettono all’acqua di scorrere a pioggia su tutto il corpo, diventando una vera e propria fonte di benessere.
L’installazione a soffitto prevede che siano sospesi a un braccio o direttamente incassati.

Anche con il soffione a soffitto può essere presente una doccetta estraibile.  Anzi, la sua installazione è consigliabile perché rende più pratica l’igiene personale ma può essere utilizzata anche per la pulizia della doccia stessa.

Materiali per il soffione doccia

I migliori soffioni doccia presenti in commercio sono quelli realizzati in acciaio inox con finitura antigraffio. Ne esistono però anche in alluminio o addirittura in ottone cromato, per ambienti dal gusto un po’ retrò.
Le finiture possono essere lucide, satinate o spazzolate.
Diffidate invece da quelli in materiale plastico, davvero di scarsa qualità.

La parte bucherellata da cui sgorga l’acqua, gli ugelli, può col tempo essere logorata dal calcare e dall’alta temperatura.
Per questo, gli ugelli devono essere dotati di un rivestimento in silicone di altissima qualità, in modo da evitare l’insorgenza di incrostazioni calcaree.

Le stesse superfici cromate devono essere sottoposte a un procedimento anticalcare in modo da renderli più durevoli e facili da pulire.

Infine, anche le guarnizioni devono essere di elevata qualità e facilmente sostituibili.

Caratteristiche del soffione per la doccia

Gli attacchi all’impianto idrico dei soffioni a parete sono standard, perché regolati da specifiche norme. Può variare solo la modalità, che può essere a incasso nel muro o fuori parete.

La maggior parte dei soffioni in commercio funzionano con una pressione dell’acqua variabile tra 0,5 e 5 bar. Questo è il valore sufficiente perché l’azione sul corpo non sia né troppo energica né troppo blanda.

La portata è variabile a seconda della pressione e si può conoscere consultando i diagrammi presenti nelle schede tecniche dei prodotti. Nei diagrammi di portata è indicata la portata limite, al di sotto della quale non è garantito un getto omogeneo e confortevole.

I soffioni possono erogare acqua:
a pioggia, assicurando un getto verticale, sottile e continuo
a cascata, generando un getto a lama d’acqua, più corposo.

Il funzionamento può avvenire:
a un solo getto
a due getti (il secondo è a cascata)
a tre getti (il terzo, che si aggiunge ai primi due, è rotante).
Il funzionamento dei getti può essere singolare o contemporaneo, grazie ai deviatori a singole mandate.

Oltre al dispositivo principale per l’erogazione dell’acqua, è possibile installarne altri a parete. Questi, direzionati in maniera opportuna, permettono di beneficiare di getti massaggianti.

Nei soffioni piccoli la direzione del getto viene regolata agendo su apposite alette. Nei soffioni grandi si interviene invece con dei miscelatori a più vie installati a parete.

Alcuni soffioni, e in particolare quelli a soffitto, uniscono ai benefici dell’acqua quello della cromoterapia, trasformando la doccia domestica in una piccola spa, grazie alla luce.

I soffioni per aromaterapia comprendono invece un piccolo aeratore che diffonde un olio essenziale secondo cicli temporizzati, per evitare l’assuefazione.

Consigli per l’installazione del soffione per la doccia

L’altezza a cui solitamente si installa il soffione è di 200 – 210 cm dal piatto doccia.
Quella ideale è comunque di 20 cm oltre la statura dell’utilizzatore per cui, se avete esigenze particolari, ricordate di comunicarle all’idraulico in fase di installazione.

Per il soffione a parete, verificate anche la sporgenza: se è superiore a 55 cm, il dispositivo necessita di un box ampio e spazioso.

Per ottenere un maggior risparmio idrico, ricordate di:
• installare un soffione dotato di bocchette per mixare aria e acqua
• usatelo in combinazione con un miscelatore provvisto di limitatore di portata.

Quale soffione scegliere per la doccia?

Il mercato offre un’infinita varietà di prodotti tra cui scegliere: soffioni tondi, quadrati, rettangolari, a parete, a soffitto, con uno o più getti.

La scelta di un soffione doccia a parete o a soffitto non può basarsi semplicemente sul proprio gusto personale, ma deve tener conto anche di alcuni aspetti impiantistici.

Il montaggio a soffitto richiede infatti una specifica predisposizione, per la quale a volte è necessario ricorrere anche a un apposito controsoffitto, in modo da creare una sorta di vano tecnico in cui alloggiare tutti i componenti.
Ancora più complessa diventa la questione se il soffione è montato a incasso, diventando un tutt’uno con il soffitto.

Considerate anche che soffioni molto grandi e con differenti tipi di getto richiedono di essere gestiti da miscelatori a più vie. Se la quantità e la pressione dell’acqua del vostro impianto non sono quelle giuste, è preferibile optare per un soffione di piccole dimensioni.

Naturalmente, la scelta delle dimensioni e del numero di erogatori da installare dipende anche dalla grandezza del box doccia di cui disponete.
Quando dovete acquistare, quindi, per prima cosa fornite al rivenditore le misure del box.

Quanto costa un soffione per la doccia?

Il prezzo di un soffione doccia può variare in base al materiale di cui è fatto, alle sue dimensioni e alle funzioni di cui è dotato, andando da poche decine di euro a qualche centinaio.

Su Amazon.it potete trovarne di diverse tipologie e fasce di prezzo:
Fivanus
Lumaland
GreForest.




Iscriviti alla Newsletter

Potrebbe interessarti anche
Guarda gli ultimi video

Dello stesso argomento

6 Commenti. Nuovo commento

  • Buongiorno x un errore dei muratori ho il tubo della doccia dove attaccare il soffione decentrato. Quale soluzione ci potrebbe essere? Grazie

    Rispondi
    • arch. Carmen Granata
      14 Luglio 2021 20:02

      Sinceramente non saprei risponderle senza “vedere”. Bisognerebbe capire di quanto è decentrato, di che tipo di doccia si tratta, ecc.

  • Salve, avrei bisogno di un consiglio…
    Sto rifacendo la doccia e al momento sono indeciso se oltre per un soffione con braccio da soffitto oppure da parete…
    Il box doccia è 145×80
    Nella parte sinistra vorrei (ma anche no) mettere un piccolo appendi asciugamano, quindi mettere il soffione decentrato…e invece a soffitto vorrei mettere due faretti per la cromoterapia…
    Potreste darmi un consiglio, ho i muratori che stanno aspettando una mia decisione.
    Spero in una vostra risposta

    Rispondi
    • arch. Carmen Granata
      13 Ottobre 2017 9:03

      Non ho capito il senso di mettere un portasciugamani all’interno della doccia…. Io lo metterei subito fuori, così non ci sono problemi su dove posizionare il soffione.

  • Ottimo articolo, chiaro e completo, grazie mille.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu