I vantaggi dell’acquisto prestagionale del pellet

Se acquistato in grandi quantità e fuori dalla stagione invernale, il pellet ha un costo molto più basso: occhio alla offerta prestagionale!

Cos’è il pellet

Il pellet è un tipo di combustibile derivato dal legno vergine, anche di scarti di lavorazione: è chiamato biocombustibile o combustibile di biomassa ed è costituito da cilindretti di segatura lavorata e successivamente pressata.

Il pellet è, al giorno d’oggi, uno dei combustibili più utilizzati per il riscaldamento domestico, grazie ai suoi numerosissimi vantaggi, sia per l’ambiente che per la salute e le tasche di chi lo sceglie, naturalmente a patto che sia un materiale certificato e di qualità: vediamo insieme tutti i benefici del riscaldamento a pellet.

I vantaggi del riscaldamento a pellet

1. Sostenibilità ambientale

Il primo dei tanti vantaggi del riscaldamento a pellet è il fatto che sia un combustibile ecologico e green, con un bassissimo impatto ambientale. Questo è dovuto al fatto che il legno da cui è costituito è un materiale organico, che quando viene bruciato rilascia nell’atmosfera una minore quantità di anidride carbonica e altre sostanze nocive in confronto ad altre tipologie di combustibile.

2. Attenzione alla salute

Oltre al benessere del pianeta, il pellet fa bene anche alla nostra salute, proprio perché, tramite la sua combustione, nell’aria che respiriamo quotidianamente vengono emesse meno sostanze dannose e tossiche.

3. Potere calorifico

Il pellet è in grado di riscaldare ambienti grandi velocemente, ha un eccellente rapporto qualità-prezzo da questo punto di vista ed è più efficiente rispetto alla combustione della legna da ardere, con una resa termica nettamente maggiore.

4. Risparmio economico

Il pellet consente un notevole risparmio grazie ai diversi incentivi statali destinati a chi sceglie di impegnarsi nell’ecosostenibilità. Facendo un calcolo sul medio-lungo termine, il pellet è più economico dei classici termosifoni e anche della legna da ardere. Un impianto a metano, ad esempio, costa il doppio rispetto a un sistema di riscaldamento a pellet, e un impianto a gasolio in proporzione costa ancora di più.

5. Praticità e logistica migliori

Rispetto alla legna, il pellet si danneggia di meno, non risente dell’umidità e non richiede particolari trattamenti di manutenzione o di conservazione. Per stoccare il pellet, infatti, c’è bisogno di meno spazio, e gli unici accorgimenti da utilizzare sono quelli di riporre il biocombustibile su un bancale al coperto, in un luogo fresco e asciutto.

6. Pulizia

Il pellet non produce una grande quantità di materiali di scarto, ma solo pochi residui di cenere facilmente eliminabili.

7. Programmabilità delle stufe

Le stufe a pellet possono essere programmate, accese e spente a proprio piacimento e secondo le diverse esigenze quando lo si desidera, costituendo un tipo di riscaldamento estremamente regolabile.

8. Estetica

Le stufe a pellet sono tra le più pregiate esteticamente, dal design curato e migliore rispetto alle tradizionali stufe a legna, versatili e adattabili a qualsiasi stile di arredo grazie alla pluralità di materiali e dimensioni dei modelli.

L’offerta del prestagionale di Pellet1

Il pellet consente inoltre un ulteriore risparmio economico se viene acquistato in grandi quantità e in certi periodi dell’anno, cioè fuori dalla stagione invernale. Pellet1, azienda leader nella vendita di pellet online, propone un’offerta prestagionale davvero vantaggiosa: acquistando il biocombustibile nel periodo primaverile ed estivo, da maggio ad agosto, si avrà uno sconto sui migliori pellet in catalogo, risparmiando denaro senza rinunciare alla qualità del materiale.

Pellet1 vende online il pellet in due principali formati: il bancale (circa 70 sacchi da 15 kg l’uno) e il mezzo bancale. All’aumentare del numero di bancali acquistati scende il prezzo unitario.

Pellet1 annovera nell’offerta prestagionale tre tipi di pellet:

Pellet1, in assoluto il migliore, biologico al cento per cento e realizzato con legno di abete bianco austriaco, dotato del certificato ENplus A1 e HD+, con potere calorifico che arriva ai 5,3 kWh/Kg e residuo di cenere pari o inferiore allo 0,3%

Biomac, anch’esso completamente biologico e con minimo residuo di cenere, un potere calorifico di circa 5 kWh/Kg, realizzato con legno di abete bianco della Repubblica Ceca certificato ENplus A1

Silales, realizzato con legno di abete lituano e dotato di certificazione ENplus A1 dall’eccellente rapporto qualità-prezzo, leggermente più economico rispetto ai precedenti.

Iscriviti alla Newsletter

Potrebbe interessarti anche
Guarda gli ultimi video

Dello stesso argomento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu