Come effettuare la sostituzione della caldaia

Sostituzione della caldaia rapida e sicura? Occorre rivolgersi ad aziende affidabili, che garantiscano una risposta e un servizio immediati.

Con l’arrivo dei mesi freddi è importante assicurarsi che la caldaia funzioni correttamente, soprattutto se viene utilizzata sia per il riscaldamento domestico sia per la produzione di acqua calda in bagno e cucina.

Infatti è fondamentale, qualora non sia più in grado di lavorare o manifesti affaticamento, sostituirla celermente per garantirsi una casa calda e accogliente anche nelle giornate più rigide dell’anno.

Come sostituire rapidamente la caldaia

Per poter rendere la sostituzione rapida e sicura è necessario rivolgersi ad aziende affidabili che garantiscano una risposta e un servizio immediati.

In questo settore spicca per esempio Ingrado.com, sito che mette a disposizione una procedura guidata per individuare il dispositivo più adatto alle proprie necessità, per poi procedere con l’acquisto e il servizio di installazione.
Per quanto riguarda la consegna e l’istallazione, queste possono essere concordate tenendo presenti gli impegni e la disponibilità dell’utente.

Il procedimento per arrivare a trovare la caldaia più giusta è molto semplice e intuitivo: basterà indicare la tipologia di installazione, la potenza, gli usi a cui è finalizzata, il luogo dove la si vuole posizionare esattamente, il tipo di impianto presente in casa e tutti i dati che occorrono affinché sia installata secondo le norme vigenti e non generi problemi di sicurezza o di inefficacia per il cliente.

Come sceglierla: quali fattori considerare per trovare la caldaia giusta

Quando si ha la necessità di sostituire la caldaia, è opportuno prendere in esame diversi fattori, fondamentali per effettuare una scelta consapevole e in linea con le proprie esigenze.

Al momento della scelta della caldaia è importante valutare, innanzitutto, la potenza necessaria affinché possa attivare in maniera efficace tutti i termosifoni presenti in casa e produrre, qualora abbia anche questa funzione, acqua calda per bagno e cucina velocemente e costantemente.

Una caldaia troppo piccola o troppo poco potente rischierebbe di offrire un servizio intermittente e rallentato e di non soddisfare del tutto le aspettative dell’acquirente.

Il secondo parametro su cui è fondamentale riflettere è la collocazione. Anche in questo caso è importante considerare la distanza dagli impianti interessati, oltre che la posizione dei punti di scarico e la presenza o meno nelle vicinanze di fonti di calore e di elettrodomestici.

Qualora venga posizionata esternamente o in un luogo che presenta il rischio che si rovini o si danneggi, bisogna creare una nicchia nella parete che possa ospitarla oppure acquistare un contenitore a tenuta stagna che la protegga dalle intemperie o da situazioni di rischio.

Per quanto riguarda la modalità di acquisto, è bene ricordare che è possibile usufruire delle detrazioni fiscali IRPEF prorogate anche per il prossimo anno, con le quali è possibile ottenere un risparmio tra il 50% e il 65%.
Sarà però importante comunicare a ENEA, al termine dei lavori, l’intervento effettuato, e pagare con bonifici parlanti (bisognerà indicare il numero di fattura, la partita IVA o il codice fiscale del venditore, il codice fiscale del beneficiario).

Possono usufruire dell’agevolazione proprietari, locatari, usufruttuari o titolari di un diritto reale sull’abitazione.

Il credito verrà recuperato nei dieci anni successivi in dichiarazione dei redditi. In alternativa, la ditta potrà praticare lo sconto in fattura e recuperare lei il credito.

Sarà bene infine, al momento dell’accettazione del preventivo, assicurarsi che sia previsto un periodo di garanzia sul prodotto, sfruttabile per segnalare eventuali problematiche iniziali.

Iscriviti alla Newsletter

Potrebbe interessarti anche
Guarda gli ultimi video

Dello stesso argomento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu