In programma il cambio dei contatori elettrici

È in arrivo una rivoluzione nella contabilizzazione dei consumi, con l’introduzione di nuovi contatori elettrici che andranno a sostituire quelli esistenti. Contatori elettrici Enel Cosa sono i contatori elettrici? I…
Contatori elettrici Enel

È in arrivo una rivoluzione nella contabilizzazione dei consumi, con l’introduzione di nuovi contatori elettrici che andranno a sostituire quelli esistenti.

Contatori elettrici Enel
Contatori elettrici Enel

Cosa sono i contatori elettrici?

I contatori elettrici sono dispositivi che consentono di misurare il flusso di energia elettrica consumato da un utente finale.

Quelli di ultima generazione sono elettronici e hanno di fatto cambiato il rapporto tra utente e gestore rispetto a quelli meccanici usati in passato.
Essi permettono di visualizzare le informazioni grazie a un display e di gestire da remoto molte funzioni.

Piano di sostituzione dei contatori elettrici

In questi mesi è in arrivo una piccola rivoluzione nella contabilizzazione dei consumi elettrici. Saranno infatti introdotti nuovi contatori intelligenti che dovranno progressivamente sostituire quelli esistenti.

Il piano di sostituzione approvato dall’Authority prevede l’installazione di misuratori della corrente elettrica di nuova generazione al posto dei vecchi contatori elettrici.

Il programma dovrebbe interessare oltre 33 milioni di utenti Enel e 5 milioni di clienti di altre aziende distributrici, diffusi su tutto il territorio nazionale.
I vecchi contatori presenti nelle nostre case sono stati installati tra il 2001 e il 2011 e sono quindi giunti al termine del loro ciclo di vita. Come questi, anche quelli nuovi avranno una vita utile di 15 anni.

I nuovi contatori intelligenti promettono:
• maggiore precisione nel conteggio dei consumi
• più chiarezza nelle tariffe applicate
• possibilità di essere utilizzati come snodo per la diffusione della banda ultralarga per Internet.

Per il momento, è rimandata l’introduzione di tecnologie più avanzate come il wireless e la fibra ottica. Sono infatti ritenute non ancora mature e quindi poco affidabili per una diffusione su vasta scala.
La loro introduzione non potrà però essere posticipata oltre febbraio 2018.

Come funzionano i nuovi contatori elettrici

Le specifiche tecniche dei contatori digitali sono state approvate dall’Autorità per l’energia lo scorso marzo.
I nuovi contatori 2.0, detti smart meter, sono simili a piccoli computer e sfruttano la rete elettrica PLC o la radiofrequenza per comunicare i dati in telegestione.

In particolare, tra le nuove e più vantaggiose funzioni vi segnalo le seguenti:
• il cambio di fornitura o la voltura saranno più veloci e potranno avvenire anche nel corso del mese
• il superamento delle fasce orarie predefinite
• la disponibilità di dati sul comportamento energetico per un maggiore risparmio.

Quest’ultima funzione, in particolare, permetterà agli utenti di avere una maggiore consapevolezza in materia di efficienza energetica.
I dati sono monitorati ogni 15 minuti. In questo modo, offrono in qualunque momento un quadro sempre aggiornato sull’effettiva potenza impegnata da elettrodomestici, lampade e apparecchi elettrici in genere.
Queste informazioni potranno essere tenute sotto controllo per decidere quando usare un certo elettrodomestico, per individuare possibili sprechi e per correggere cattive abitudini.

L’obiettivo di questo controllo in tempo reale è anche quello di abbandonare il concetto di consumi stimati ed evitare il fenomeno delle maxi bollette di conguaglio.

Oltre a essere visualizzati sul display incorporato a bordo contatore, i consumi potranno essere inviati a dispositivi intelligenti installati in casa, come smartphone o PC. Non sono ancora chiare però le modalità con cui avverrà questo scambio di dati.

Quando saranno installati i nuovi contatori elettrici?

Non ci sono precise scadenze temporali per l’attuazione del piano di sostituzione, anche perché esso viene demandato alle aziende distributrici.
È ipotizzabile comunque un inizio già nel corso del 2017.

Le aziende dovranno pubblicizzare le modalità con cui saranno compiute le operazioni di sostituzione, attraverso il loro sito oppure in una sessione pubblica di presentazione.

A proposito dell’installazione, fate però attenzione alle possibili truffe. Si sono già verificati casi di soggetti che, spacciandosi per tecnici Enel incaricati di effettuare l’intervento, si sono introdotti indebitamente nelle case.
Pertanto, verificate sempre che si tratti effettivamente di operatori della società elettrica prima di aprire a chicchessia.

Quanto costeranno i nuovi contatori elettrici?

L’aspetto più antipatico della questione è però che tutta questa nuova tecnologia non sarà offerta per gentile concessione ma avrà un costo.

Nonostante si tratti di un processo obbligatorio, il costo del nuovo contatore sarà addebitato direttamente ai consumatori. Nel 2017 si dovrà quindi aggiungere al canone RAI in bolletta anche questa ulteriore spesa.

La cifra sarà sommata nelle bollette dell’energia elettrica a quanto dovuto per i consumi e ai costi fissi. Anche in questo caso, come per il canone, l’importo sarà spalmato nell’arco di più fatturazioni.

Il costo del programma di sostituzione prevede un investimento di circa 2,5 – 3 miliardi di euro, per cui ripartendolo tra i consumatori si può ipotizzare un aggravio di 110 euro a famiglia.

L’Authority per l’energia ha però rassicurato che, pur essendoci nuovi servizi, non ci saranno variazioni delle tariffe.

Resta comunque il dubbio sulla reale convenienza di questa novità, avanzato anche da diverse associazioni dei consumatori.
A tale proposito, qualcuna di queste consiglia addirittura agli utenti di opporsi all’installazione del nuovo misuratore se quello vecchio è stato avviato meno di 15 anni fa. Vi invito pertanto a informarvi per conoscere meglio l’eventuale procedura da adottare.




Iscriviti alla Newsletter

Potrebbe interessarti anche
Guarda gli ultimi video

Dello stesso argomento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu