Guida all’acquisto dei mobili per esterno

Per valorizzare gli spazi all’aperto della propria casa, è bene renderli vivibili e gradevoli scegliendo mobili per esterno pratici e comodi.

Collezione Frame di Talenti (photo credit Ghénos Communication)

Mobili per esterno

Per valorizzare al meglio gli spazi all’aperto della tua abitazione, dove trascorri momenti di relax e convivialità, è opportuno renderli vivibili e gradevoli scegliendo mobili per esterno che, oltre a essere pratici e comodi, esprimano anche eleganza e buon gusto.

Con l’arrivo della primavera diventa irresistibile il desiderio di vivere in maniera più intensa gli spazi outdoor come giardini, balconi e terrazzi. A seconda del luogo e del clima il tempo trascorso all’aperto da ora in poi potrà prolungarsi anche per 5 o 6 mesi: è quindi questo il momento giusto per pensare a nuovi acquisti.

Gli arredi outdoor attuali non hanno davvero nulla da invidiare a quelli indoor: le collezioni sono talmente belle e curate nel design che non sarebbero fuori posto neanche all’interno della casa.

Per scegliere quelli più adatti alle tue esigenze, dovrai ovviamente valutare le dimensioni degli spazi a disposizione e le funzioni a cui i mobili devono assolvere.

Caratteristiche dei mobili per esterno

La principale caratteristica dell’arredo da giardino è quella di dover rimanere esposto all’azione dei raggi del sole e delle intemperie per la maggior parte dell’anno.

Per questo motivo, la caratteristica principale da valutare in fase di acquisto è la resistenza agli agenti atmosferici, puntando su prodotti di buona qualità piuttosto che cercare di risparmiare con il rischio di dover sostituire i mobili dopo pochi anni.

In secondo luogo, gli arredi per esterno devono essere comodi. Non è sufficiente che siano robusti e resistenti alle intemperie se poi il loro utilizzo non è confortevole.
Lo spazio all’aperto infatti deve diventare un vero e proprio living, da vivere con la stessa sensazione di benessere che si prova in casa.

Gli arredi devono poi essere funzionali, quindi non devono richiedere una manutenzione complessa e frequente.

Materiali per i mobili per esterno

Ampia e diversificata è l’offerta di mobili da esterno, in quanto a materiali. Il consiglio è quello di optare per una soluzione in linea con le caratteristiche di stile di tutta la casa, che si armonizzi quindi anche con l’arredo indoor.

Un tempo c’erano pochi materiali per l’arredo da giardino (legno, ferro, plastica), oggi invece l’elenco di quelli disponibili si è molto arricchito.

Il legno rappresenta una delle scelte preferite per l’arredo degli spazi esterni e si adatta in particolare a uno stile rustico, ma risulta adatto a ogni contesto in cui di si desideri un ambiente dalle linee sobrie.

Tra i metalli, i più utilizzati sono ferro e alluminio, particolarmente malleabili. Il primo, sottoposto a trattamenti per evitare la formazione di ruggine, si presta in particolare ad arredare spazi dal gusto classico, mentre il secondo, con il quale è possibile realizzare originali creazioni di design, è più adatto a case di stampo contemporaneo.

Non mancano naturalmente le soluzioni in cui si abbinano materiali diversi, ad esempio il legno o l’HPL (laminato ad alta pressione) per i piani dei tavoli e il metallo per le strutture di sostegno.

Di minore impatto estetico, ma sicuramente estremamente funzionali, sono i mobili realizzati con resine bicomponenti, garanzia di durata e resistenza. Questo materiale, infatti, a differenza delle plastiche tradizionali, non è soggetto a ingiallirsi e deformarsi nel corso del tempo.

Infine, sono particolarmente adatte all’arredo outdoor le fibre sintetiche o le fibre naturali intrecciate, come rattan e vimini, con le quali è possibile realizzare mobili senza alcun limite di forma, indirizzandosi quindi anche verso quelle curvilinee e tondeggianti.

Ma l’elenco continua. Polietilene, corian, acciaio e altri innovativi materiali hanno introdotto una vera e propria rivoluzione nel settore dei mobili da giardino, consentendo di realizzare arredi con forme fino a poco tempo fa impensabili, di imitare materiali naturali e di rendere la manutenzione praticamente nulla.

Qualche parola è giusto spenderla anche per i cuscini delle sedute: ricordati che devono essere realizzati e rivestiti con materiali idrorepellenti e impermeabili. Inoltre, per essere davvero comodi, dovrebbero essere alti almeno 8 cm.

Come scegliere i mobili per esterno

Per arredare uno spazio all’aperto bisogna distinguere le funzioni che in esso si svolgeranno. Cosa si può fare all’aperto?
• Consumare i pasti
• rilassarsi
• chiacchierare con la famiglia e con gli ospiti
• leggere
• prendere il sole.

Il numero e le caratteristiche dei mobili dipenderanno dalla grandezza delle aree a disposizione.
Se hai un’ampia superficie a prato, un portico o un grande terrazzo, puoi pensare di attrezzare all’aperto sia una zona pranzo con un tavolo e una serie di sedie e di panche che una zona relax con divani e poltrone, un dondolo, dei lettini con un ombrellone e così via.

Quando gli spazi sono invece di dimensioni più ridotte, ciò non vuol dire che si debba rinunciare ad arredarli con gusto, ma semplicemente che si dovrà fare a meno di alcune funzioni e fare scelte più mirate.
Se, ad esempio, prevedi di utilizzare prevalentemente gli spazi per pranzi all’aria aperta o comunque per ospitare avendo la possibilità di stare comodamente seduti, ti potrà essere utile un tavolo con sedie.
Se invece preferisci utilizzare lo spazio per il relax, potrai optare per sedute comode come poltroncine e chaise longue accompagnate da tavolini bassi, ideali per la lettura o la conversazione.

Qualunque sia lo spazio a tua disposizione, comunque, potresti avere la necessità di non occuparlo tutto in maniera permanente.
Per questo, l’offerta commerciale di mobili da giardino permette di puntare su tavoli allungabili, che possono essere aperti completamente solo all’occorrenza, in presenza di ospiti, o su sedie e poltrone impilabili, che una volta raccolte occupano poco spazio; soluzione, quest’ultima, utile anche per riporre gli arredi al chiuso durante la stagione invernale.

È inoltre importante non appesantire questi spazi con troppi mobili, anche perché un arredo outdoor deve essere completato con la giusta dose di verde, disponendo qua là vasi e fioriere.

Dove acquistare i mobili per esterno

Per comprare mobili da giardino la soluzione migliore è rivolgerti ai negozi specializzati, dove potrai scegliere kit completi anzichè puntare su un singolo pezzo per volta, da dover poi abbinare con gli altri.

Per risparmiare puoi rivolgerti però anche ai bricocenter o in generale alla grande distribuzione, dove è possibile acquistare mobili economici, resistenti e gradevoli dal punto di vista estetico.

Un altro modo per economizzare è comprare on line, rivolgendosi ai siti e – commerce specializzati, come Amazon.it:
• Salottino in Polyrattan per Esterno
• Outsunny – Set da giardino
• Set lounge da giardino con parasole.

Se desideri attrezzare uno spazio all’aperto particolarmente curato nei dettagli puoi richiedere il mio servizio di progettazione online.

(Prima pubblicazione 21 marzo 2016)




Iscriviti alla Newsletter

Potrebbe interessarti anche
Guarda gli ultimi video

Dello stesso argomento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu