Coprilavatrice fatto a mano, qualità senza eguali

L’inserimento di un mobile coprilavatrice nel locale lavanderia rappresenta un ausilio indispensabile per proteggere in maniera adeguata l’elettrodomestico.

Coprilavatrice Mastrofiore

Coprilavatrice Mastrofiore

Arredamento: il mobile coprilavatrice che fa la differenza

Uno spazio comodo e indispensabile affinché il resto dell’abitazione rimanga in perfetto ordine, la lavanderia è tra gli ambienti più agognati da uomini e donne quando si compra oppure si costruisce casa.

Si tratta di una zona estremamente utile, ma deve svolgere al meglio il ruolo che le compete, quindi deve essere pratica e funzionale. Detto altrimenti, il progetto d’arredo che le dà forma non solo deve accogliere tutti gli elettrodomestici che non trovano più collocazione alcuna nella moderna sala da bagno ma che sono utili e indispensabili alla quotidianità, ma deve altresì pensare alla loro protezione e, perché no, anche alla loro estetica.

Ecco dunque che dotarsi per esempio di un mobile coprilavatrice realizzato a mano, dà un valore aggiunto all’intera composizione.

Oltre la sala da bagno

Come già accennato, la moderna sala da bagno non è concepita come luogo idoneo a ospitare elettrodomestici, ma viene progettata solo ed esclusivamente come spazio dedicato al benessere e alla cura della persona.

Con questa posizione centrale all’interno della struttura della casa, quello che era il vecchio ruolo del bagno viene sostituito dallo spazio lavanderia, luogo essenziale affinché si possano svolgere tranquillamente tutte le faccende domestiche direttamente collegate alla pulizia e all’igiene routinaria, come lavare gli indumenti, stenderli e farli asciugare, nonché stirarli.

Non è ancora tutto, perché uno spazio lavanderia creato a regola d’arte deve altresì essere in grado di fungere da ripostiglio in cui sistemare gli attrezzi e i prodotti necessari alla pulizia della casa.

Ogni cosa al suo posto

Nonostante sia un ambiente poliedrico, la lavanderia non deve essere trasformata nella maniera più assoluta nel luogo del disordine e del caos, dove l’aspetto estetico viene trascurato.

Visto che anche l’occhio vuole la sua parte e che il cervello per lavorare al meglio ha bisogno di immagini piacevoli e rilassanti, questo ambiente deve essere curato in ogni minimo dettaglio; ecco dunque, che si rende necessario arredare la zona lavanderia seguendo due punti fermi:
• l’estetica
• la semplicità.

Ma come si possono rispettare alla perfezione questi due assiomi? Semplice, adottando piccoli ed elementari accortezze in grado di rendere questo spazio piacevole e confortevole nonostante la sua funzione, che invita al lavoro e non al relax.

Tra le attenzioni da tenere bene a mente c’è quella di proteggere e valorizzare la propria lavatrice con un mobile coprilavatrice.

Il mobile coprilavatrice e tutti gli oggetti necessari a dar forma a una lavanderia funzionale

Quando si mette in piedi l’arredo della zona lavanderia tra gli step da seguire c’è quello di decidere quali sono gli oggetti che devono essere inseriti. Questa decisione ovviamente deve essere presa in relazione alla dimensione della stanza, elemento essenziale affinché si possano gestire al meglio i giochi d’incastro che daranno forma alla lavanderia.

Tra gli oggetti essenziali da collocare in questo ambiente, c’è senza ombra di dubbio il lavatoio o, se lo spazio è ridotto, il lavandino, sanitari utili per pretrattare i capi sporchi, nonché per smacchiarli o per lavarli a mano.

Tra i modelli di sanitario più consoni per essere ospitati nella zona lavanderia ci sono sicuramente quelli sospesi e quelli d’appoggio, questo perché sono appositamente concepiti per ottimizzare lo spazio, in più danno offrono la possibilità di collocare un mobile sotto di essi, elemento utile per riporre accessori e prodotti per l’igiene.

Altro elemento necessario è lo stendipanni, se però non si amano gli stendibiancheria, spazio permettendo, si può puntare su una bella macchina asciugatrice.

Tuttavia, non si può chiamare lavanderia se non c’è la lavatrice, l’acquisto indispensabile affinché le funzioni dello spazio siano assolte al meglio. Un elettrodomestico re dell’ambiente che, affinché svolga il suo ruolo il più a lungo possibile, necessita altresì di essere protetto con un mobile coprilavatrice.

Quest’ultimo naturalmente deve essere di qualità superiore e deve avere la capacità di valorizzare esteticamente l’intero spazio. Tra i mobili coprilavatrici consigliati ci sono sicuramente le soluzioni Mastrofiore, elementi in stile minimal acquistabili in diversi modelli. Si va da quello classico dotato di ante e maniglie, all’open e al maxi open, dove la struttura del mobile coprilavatrice funge da semplice cornice dell’elettrodomestico.

Non solo utile e funzionale, in quanto aiuta a mantenere lo spazio perfettamente in ordine, i mobili coprilavatrice proposti da Mastrofiore sono elementi di qualità elevata, realizzati con materiali di prima scelta e curati in ogni minimo dettaglio, quello estetico compreso, ecco perché sono in grado di dare alla zona lavanderia quel tocco di eleganza ricercata che non guasta mai.

Facebooktwitterpinterestlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *