Coronavirus: ridefinito il calendario delle fiere

Non solo Salone Internazionale del Mobile di Milano: sono numerosi gli eventi fieristici del settore casa rinviati in questi giorni a causa del Coronavirus.

Coronavirus

Coronavirus

Cos’è il Coronavirus?

La parola Coronavirus indica una vasta famiglia di virus che provocano diverse malattie. Possono andare da un comune raffreddore a sindromi respiratorie molto più pericolose, come la SARS.

Quello identificato per la prima volta a Wuhan, in Cina, alla fine del 2019, è un nuovo ceppo virale fino a ora mai riscontrato nell’uomo, ed è stato chiamato SARS-CoV-2, mentre la malattia respiratoria provocata è definita Covid-19.

Negli ultimi giorni sono stati registrati numerosi casi di contagio nel nostro Paese, a partire da un primo focolaio individuato nel lodigiano. In questi giorni, pertanto, stiamo vivendo una vera e propria emergenza sanitaria.

Dal punto di vista dell’economia, il virus sta avendo un notevole impatto sul settore del turismo, ma non solo.

Non bisogna dimenticare che proprio a Milano, ma un po’ anche in tutto il resto del Nord Italia (Bologna, Verona, Parma, Torino, Bolzano), si svolgono alcuni dei più importanti eventi fieristici internazionali, di cui numerosi dedicati ai settori dell’arredamento e dell’edilizia.
Ebbene, questi eventi hanno come conseguenza la presenza presso i poli fieristici e in tutto il resto della città, di migliaia di visitatori provenienti da tutto il mondo, con il conseguente aumento del rischio di contagio.

Rinviato il Salone del Mobile a causa del Coronavirus

La notizia circolava già da qualche giorno, ma è di ieri la comunicazione ufficiale che il Salone Internazionale del Mobile di Milano, che si doveva svolgere dal 21 al 26 aprile, è stato rinviato a giugno, dal 16 al 21 di quel mese.

Il Salone rappresenta l’evento clou della stagione fieristica del capoluogo lombardo e coinvolge non solo la Fiera di Rho ma tutto il resto della città, attraverso le varie manifestazioni connesse del Fuorisalone.
Sono oltre 2.200 gli espositori provenienti da tutto il mondo e circa 600 i giovani designer emergenti.

Visto il perdurare dell’emergenza sanitaria nella Regione, quindi, gli imprenditori del settore, insieme all’organizzazione, hanno ritenuto opportuno ridefinire il calendario, stabilendo il rinvio.

Il settore del mobile e del design, del resto, è troppo importante per la nostra economia per rischiare un annullamento dell’ultima ora dell’evento. Meglio pertanto pensarci in anticipo, fare qualche sacrificio e posticipare di alcuni mesi la manifestazione sperando in un miglioramento della situazione.

Rinviata MCE Mostra Convegno Expocomfort per Coronavirus

Quella del Salone del Mobile è stata ovviamente la notizia più clamorosa, ma il Coronavirus ha impattato anche su altri eventi fieristici, previsti più a breve termine.

Tra questi, MCE Mostra Convegno Expocomfort, la più importante fiera del settore dell’impiantistica civile e industriale, della climatizzazione e delle energie rinnovabili, che si svolge sempre a Milano.
In programma dal 17 al 20 marzo, è stata posticipata dall’8 all’11 settembre. Rinviato quindi anche l’evento collaterale BIE – Biomass Innovation Expo.

Non è stato semplice prendere questa decisione da parte degli organizzatori, visti gli sforzi profusi da parte dei partner che hanno lavorato duramente all’organizzazione che doveva partire a breve. Tuttavia, la salute e la sicurezza di tutti i soggetti coinvolti è stata naturalmente messa in primo piano.

Altre fiere rinviate per Coronavirus

La decisone di programmare un rinvio non è semplice da prendere, viste anche le ricadute economiche sull’industria del turismo, dei trasporti, della ristorazione, del commercio in generale, ma gli eventi fieristici che in questi giorni sono stati spostati a causa del Coronavirus sono davvero tanti.

Per i settori più vicini al mondo della casa, posso segnalare ad esempio Myplant & Garden, il più importante salone professionale del verde in Italia, anch’esso ospitato da Fiera Milano. Doveva iniziare proprio oggi e svolgersi fino al 28 febbraio, ma è stato rinviato a settembre.

Fiere di Parma ha spostato a giugno Mercanteinfiera, appuntamento dedicato ad antiquariato, modernariato e collezionismo vintage, in programma dal 29 febbraio all’8 marzo.

Ma la lunga serie dei rinvii non si ferma alle manifestazioni italiane. Da Francoforte è arrivata ad esempio la comunicazione del rinvio di Light&Building, una delle principali fiere internazionali dell’illuminazione in cui le aziende italiane hanno un ruolo davvero importante.

Gli annunci si susseguono comunque numerosi, per cui se volete continuare a essere aggiornati, vi invito a seguire le mie pagine Facebook e Twitter.

Come detto, l’impatto sull’economia potrebbe essere davvero devastante, per cui l’auspicio è che si continui a ragionare in termini di rinvii e non si giunga alla drammatica decisione di qualche annullamento.

Foto di Matt why do you need my last name? da Pixabay





Facebooktwitterpinterestlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *