Come arredare la cucina in stile minimal

Uno dei trend più affermati degli ultimi anni è lo stile minimal. Quali sono i must da considerare quando si sceglie di renderlo protagonista di una cucina?

Cucina in stile minimal

Cucina in stile minimal

Negli ultimi anni, la cucina è diventata sempre più centrale nella vita di tutti. Complici sia i programmi televisivi, sia la maggior consapevolezza in merito ai benefici dell’attenzione all’alimentazione quotidiana, il focus sulla cucina, dal punto di vista dell’arredamento e non solo, è molto più forte. Non a caso, quando si tratta di arredarla, si prendono in considerazione diverse alternative.

Tra queste è possibile citare le cucine componibili – se stai pensando a questa alternativa, puoi scoprire qualcosa di più sulle cucine Stosa, uno dei brand più popolari e apprezzati – ma anche cucine con strutture diverse.

Una volta scelta l’alternativa preferita tra le numerose disponibili, non resta che parlare di stile. Uno dei più trendy degli ultimi anni è indubbiamente quello minimal. Quali sono i must da considerare nel momento in cui si sceglie di renderlo protagonista della propria cucina? Nelle prossime righe, abbiamo riassunto alcuni consigli utili al proposito.

Attenzione ai colori

Nel momento in cui si progetta di arredare in stile minimal la propria cucina, un aspetto da considerare è senza dubbio la scelta dei colori. Quando si parla di stile minimal, tra le prime alternative che vengono in mente, rientrano senza dubbio il nero e l’argento.

Si tratta di grandi classici, che possono essere inclusi tra le alternative possibili assieme ad altre cromie. Qualche esempio? L’azzurro! Sì, hai capito benissimo: se gestito con la dovuta sapienza, magari con l’aiuto di un interior designer professionista, questo colore rappresenta un’ottima alternativa per arredare la cucina.

Spazio alla contaminazione

Quando si parla di come arredare una cucina in stile minimal, una buona idea può essere quella di prendere in considerazione le contaminazioni. Tra le alternative possibili rientra il richiamo alle atmosfere rustiche, che può essere riproposto scegliendo un lavello dal sapore Shabby Chic e inserendo elementi in legno.

Cucina lineare? Sì, grazie!

Nel momento in cui si prendono in considerazione i consigli per arredare nel migliore dei modi una cucina minimal, un’alternativa sempre valida è quella della cucina lineare.

Non a caso, quando si parla di questo stile, è sempre più popolare la scelta della cucina disposta su una singola parete. Se si opta per questa soluzione, si può lasciare spazio alla creatività decorando la parete con delle piastrelle dal gusto particolarmente artistico.

Viva l’isola!

Non c’è che dire: in fatto di cucine arredate in stile minimal, una parentesi deve essere dedicata, per forza di cose, all’isola.

Elemento sempre più popolare tra chi rinnova questo ambiente della casa, permette di accentuare tantissimo l’approccio al minimal.

Nell’isola, infatti, si possono includere numerosi spazi, evitando di aggiungere mobili. Lo spazio attorno all’isola può essere reso ancora più speciale scegliendo, per l’ambiente della propria cucina, delle finestre con vetrate grandi (se la casa affaccia su uno spazio verde, l’effetto è ancora più spettacolare).

Maniglie: no, grazie!

Un altro must della cucina arredata in stile minimal riguarda le maniglie. Nel momento in cui si scelgono le ante è meglio optare per i modelli che ne sono privi, offrendo una modalità alternativa per l’apertura.

Conclusioni

Come abbiamo avuto modo di vedere in questo articolo, scegliere una cucina in stile minimal non significa certo mettere in secondo piano la creatività e i propri gusti personali.

Se oltre al minimal si amano anche altri stili, come per esempio il country chic, si può mettere in risalto un elemento che li ricorda.

Nel caso dello stile appena ricordato, tra questi è possibile includere la madia, un elemento d’arredo che ha attraversato la storia e che è stato rivisitato più volte dai designer nel corso degli anni.

Facebooktwitterpinterestlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *