15 commenti

  1. sordon giampiero

    Gentile architetto, in riferimento alla Sua risposta del 6 maggio 2020, vorrei farle notare che le lavastoviglie da incasso o da libera installazione sono uguali cm. 60 h. 82 quelle da incasso, cm. 60 h. 85 quelle da libera installazione, ma togliendo il coperchio diventa h. 82. Per quanto riguarda l’integrazione è difficile montare un pannello sul frontale e anche lo zoccolo verrà interrotto perché la lavastoviglie da libera installazione non permette il passaggio dello stesso.

  2. Anna

    Desidererei sapere se è possibile coprire una lavastoviglie a libera installazione con gli stessi pannelli che compongono la cucina in modo da integrarla nel colore. Esistono dei pannelli da incollare in qualche modo sullo sportello?
    Grazie

    • arch. Carmen Granata

      Una lavastoviglie a libera installazione ha dimensioni superiori rispetto a una da incasso, per cui è possibile costruirle, diciamo così, un mobile intorno, ma sarà difficile integrarlo con la cucina esistente.

  3. Daniela Ferragut

    Vorrei un preventivo per cucina economica
    Su una parete ho
    1 mobile sottolavello max 115
    1 lavello inox vasca più gocciolatoio
    1 pensile con una parte scolapiatti della misura della base
    Su un’altra parete ho 180 cm dal frigo che c’è
    1 base da 6o
    1 piano cottura
    1 cassettiera
    1 pensile
    Potrei,perfavore avere un preventivo?
    Grazie

    • arch. Carmen Granata

      Ma le serve il preventivo per un progetto o per l’acquisto di una cucina?

  4. Sergio Bruschi

    Buongiorno
    volevo chiedere qualche dato circa la ventilazione della cucina ed il dimensionamento della cappa in mc/ora oppure ricambi/ora per evitare la stagnazione dell’odore dopo la preparazione, sia a livello di stanza che a livello dei fuochi.

    • arch. Carmen Granata

      In breve, per dimensionare la cappa moltiplichi il volume della cucina per 10 e ottiene la portata in mc/h.

  5. Maria Lucia Sella

    In fase di contratto di affitto, in merito alla cucina la dicitura diceva “cucina completa” ma in fase di pulizie mi rendo conto di non avere il pezzo relativo ai cassetti, dove poter mettere posate.
    Come mi devo comportare adesso, dato che il contratto è stato già firmato?

    • arch. Carmen Granata

      Per cucina “completa” si intende in genere completa di elettrodomestici. Le posate si possono mettere anche in un portaposate. Purtroppo non penso che questo particolare possa rendere annullabile il contratto.

  6. Mac

    mi hanno appena montato una cucina troppo alta: il top è a 96 cm e la distanza dai pensili di 55 cm. io sono alta un metro e poco più… lo zoccolo è di 15 cm e, alla mia richiesta di ridurlo, mi hanno risposto che non si può fare. perché? grazie.
    ps: ottimo articolo

    • arch. Carmen Granata

      Purtroppo queste sono cose importanti da definire in fase di acquisto. Non si compra una cucina così, a scatola chiusa, soprattutto se si hanno esigenze particolari, come una statura un po’ inferiore alla media.

  7. felice maria

    mi hanno venduto una cucina con misure dei pensili con un misura strana cioe di 1,75 cm…di solito sono 2 cm….volevo sapere se qualcuno mi puo aiutare a capire se e regolare mi hanno spacciato una bella cucina che x me e scarsissima anche gli elettrodomestici di bassa qualita chi mi sa dire qualcosa??

    • arch. Carmen Granata

      Non è molto chiara sulle misure… Comunque se ritiene di essere stata truffata dovrebbe farsi tutelare da un legale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *