Come riconoscere un lampadario di Murano?

Come si fa a distinguere un lampadario di Murano autentico da uno falso? Lo scoprirai, leggendo le informazioni contenute in questo articolo!

Un lampadario di Murano è capace di conferire eleganza e prestigio a qualunque tipologia di ambiente.

Ma quali sono le caratteristiche di questo tipo di lampadario? Come si fa a distinguere un prodotto autentico da uno tarocco? Scopriamolo subito!

Caratteristiche del vetro di Murano

Il vetro di Murano è frutto di un’antichissima tradizione nata nell’omonima isola veneziana e tramandata fino ai giorni nostri da intere generazioni di maestri vetrai.

Questo materiale può essere lavorato mediante numerose tecniche, ma i lampadari vengono principalmente ottenuti dalle seguenti quattro, ossia:

vetro a lume: è la lavorazione del vetro più antica, dove il professionista, utilizzando una fiamma a temperatura altissima, fonde diversi tipi di vetro con foglie d’argento oppure d’oro. I vetri lavorati in questa modalità vengono di solito usati come fregi per lampadari

vetro soffiato: si tratta di un processo di livello altissimo, durante il quale il vetro viene modellato a caldo. Inoltre, con l’ausilio delle filigrane, si crea il magnifico effetto merletto all’interno

vetro di Murrina: è senza dubbio il processo più complicato, poiché prevede il taglio a pezzettini di numerosi bastoncini in vetro di varie colorazioni e il loro posizionamento all’interno di apposite forme per realizzare uno o più motivi. Terminata la suddetta fase, si prosegue con la cottura in forno fino ad avere un pezzo unico

vetro in piastra: tecnica di lavorazione assai recente che contempla lo spargimento di pezzi di Murrina con l’aggiunta di foglie d’argento o d’oro su una lastra vitrea, con lo scopo di formare un disegno, sopra il quale ne viene poi collocata una seconda. Il tutto viene infine fatto cuocere in un apposito forno per una notte, in modo da ottenere un unico pezzo.

Come si fa a riconoscere il vetro di Murano?

Adesso che conosci tutte le tecniche di lavorazione del vetro, ti risulterà sicuramente più semplice distinguere un lampadario in vetro di Murano autentico da uno falso.

Prima di tutto osserva e tocca con attenzione il prodotto: esso presenta delle minuscole bollicine interne e una superficie lievemente irregolare.

Il vetro avrà una colorazione più omogenea, brillante e luminosa.

Ma non è tutto: se ti avvicini per osservare meglio l’articolo, potresti notare qualche piccolo difetto dovuto alla lavorazione artigianale (non deve dunque essere considerato una negligenza, anzi è segno di realizzazione manuale), o a una determinata scelta di stile adottata dall’artigiano.

L’importanza del certificato di autenticità

Ogni articolo originale è sempre corredato dal rispettivo certificato di autenticità riportante la frase Vetro Artistico Murano.

Qualora la dicitura fosse differente, è molto probabile che si tratti di un falso.

Altri dettagli capaci di certificare l’originalità del manufatto sono il sigillo oppure la firma del maestro vetraio che l’ha realizzato.

In quest’ultimo caso devi però tenere a mente che non sempre il marchio viene apposto.
Il motivo è molto semplice: andrebbe a compromettere il buon risultato estetico finale. Pertanto, se dovesse mancare il segno distintivo, avvaliti dei consigli sopra indicati.

Dove trovare lampadari in vetro di Murano

Puoi trovare i lampadari in vetro di Murano originali sul sito Internet dell’azienda Sogni di Cristallo.

Come scegliere il lampadario in vetro di Murano adatto

Prima di acquistare un lampadario in vetro di Murano, oltre al gusto personale, è bene prendere in considerazione i seguenti fattori:

dimensioni della stanza
• facilità di pulizia e manutenzione
stile dell’arredamento del locale.

Iscriviti alla Newsletter

Potrebbe interessarti anche
Guarda gli ultimi video

Dello stesso argomento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.