Come attrezzare lo spazio sottoscala

Sfruttare in maniera opportuna il sottoscala può diventare un’idea vincente sia per ricavare spazio utile sia per rendere più bella la casa.

Sistema SkemaInfinito di Ferrero Legno (photo credit Studio Roscio)

Perché attrezzare il sottoscala?

Alcune abitazioni sono disposte su due o più livelli e quindi collegate da una scala interna. La scala, in questi casi, rappresenta sicuramente un elemento caratterizzante dell’ambiente ma, allo stesso tempo, lo spazio sotto le rampe potrebbe diventare un inutile spreco di spazio.

Arredare il vuoto sottoscala diventa allora un’idea vincente per diversi motivi. Attrezzarlo con appositi contenitori può essere utile non solo per ricavare spazio in più (in casa non ce n’è mai abbastanza!) ma anche per riqualificare in maniera esteticamente più efficace questo punto della casa.

In questo articolo, ti presento proprio una guida pratica che illustra tutte le possibilità per poter sfruttare al meglio lo spazio vuoto sotto le rampe delle scale.

Utilizzarlo come guardaroba

Se la scala di casa tua si trova all’ingresso, una prima idea per sfruttare il sottoscala in modo razionale potrebbe essere quella di utilizzarlo come guardaroba.

Potrai quindi inserire delle ante nella parte più alta, al cui interno riporre borse, giacche e cappotti al rientro in casa. Il guardaroba risulterebbe utile anche per conservare questi capi invernali piuttosto ingombranti durante la bella stagione, senza sprecare spazio negli armadi delle camere.

La parte più bassa del sottoscala, invece, si presta in maniera ottimale per organizzare una pratica scarpiera con stivali, decolté, sneakers e gli altri tipi di calzature di tutta la famiglia.

Altra idea per il sottoscala all’ingresso può essere quella di utilizzarlo come una sorta di ripostiglio, dove mettere oltre a scope e aspirapolvere, valigie, piumoni, sci, e attrezzature varie che si utilizzano solo in determinati periodi dell’anno.

Sfruttare il sottoscala in soggiorno

Se la tua scala si trova in soggiorno, sono tanti i modi in cui potresti sfruttare lo spazio sottostante.

Con bambini piccoli in casa, ad esempio, è facile ritrovarsi con tanti giocattoli in giro. Avere nei pressi della zona living lo spazio dove riporli, potrebbe aiutarti a fare ordine in breve tempo in caso di arrivo di ospiti all’improvviso.

La soluzione più classica per il soggiorno resta però sempre la libreria. Chi ama leggere sa bene quanto sia difficile trovare lo spazio in casa per conservare tutti i volumi. Ebbene, il sottoscala di spazio a disposizione ne offre davvero tanto e inoltre consente di mettere in piedi un allestimento che, dal punto di vista estetico, resta sempre di grande fascino.

Unica pecca: questa soluzione non consente di sfruttare appieno la profondità offerta dalla rampa delle scale, visto che per i libri sono sufficienti solo circa 45 cm.

A ogni modo, per realizzare la libreria potrai rivolgerti a un artigiano che la costruisca su misura, ma anche utilizzare uno dei tanti sistemi componibili a scala che puoi trovare in commercio.

Un consiglio: i libri, di per sé, portano già una nota di colore. Per la struttura, quindi, scegli qualcosa di essenziale, di neutro sia come stile sia come colore.

Nulla vieta poi di usare questo spazio come parete attrezzata. Seguendo lo stile contemporaneo, potresti collocare un contenitore basso a terra e disporre sopra il televisore qualche mensola e un pensile.

Sfruttare il sottoscala come dispensa

Una ulteriore possibilità di utilizzo del sottoscala è come dispensa. Questa soluzione si presta in maniera particolare se hai una cucina piccola e magari anche una famiglia numerosa e hai bisogno di fare un po’ di scorte alimentari.

Il modo per utilizzare al meglio lo spazio potrebbe essere quello di attrezzarlo con tante mensole su cui disporre le provviste.
Il mio consiglio è quello di far realizzare da un artigiano anche una o più ante per chiudere la dispensa ma, se ti piace l’effetto, potresti anche lasciare tutto a vista, magari mettendo in bella mostra le conserve fatte in casa. Dipende ovviamente dai gusti personali ma anche dal luogo in cui è posizionata la scala.

Per gli amanti del vino, invece, un’idea abbastanza insolita e originale potrebbe essere quella di inserire nel sottoscala una cantinetta.

Sfruttare il sottoscala per realizzare un angolo studio in casa

Viviamo in un’epoca in cui lo smart working sta diventando una consuetudine e purtroppo la didattica a distanza spesso una necessità.

Con vari componenti della famiglia che lavorano o studiano in casa, diventa sempre più difficile trovare lo spazio per allestire un piccolo studio domestico. Ecco quindi che quell’angolo inutile sotto la scala potrebbe essere opportunamente attrezzato per svolgere queste attività.

Sarà sufficiente inserire una serie di mensole, un piano alla giusta altezza, da utilizzare come scrivania, e avvicinare una sedia ergonomica.
Non dimenticare di predisporre correttamente la giusta illuminazione artificiale, visto che l’angolo potrebbe risultare un po’ buio e devi evitare danni alla vista.

Sfruttare il sottoscala per realizzare una lavanderia

E perché no… sfruttare il sottoscala per creare una piccola lavanderia? Potrebbe essere una soluzione davvero ottimale per una casa non molto grande dove non c’è spazio sufficiente nei bagni per mettere gli elettrodomestici.

Lavatrice e asciugatrice starebbero quindi benissimo nella parte bassa, mentre nella parte superiore si potrebbero mettere mensole per riporre i detersivi.

L’unico aspetto importante da valutare preventivamente è legato agli impianti. La necessità di prevedere la presenza di attacchi idrici ed elettrici fa sì che questa scelta non possa essere improvvisata ma vada adeguatamente programmata in fase di costruzione o ristrutturazione della casa.

Se c’è spazio a sufficienza potresti utilizzare questo vano per conservare anche l’asse da stiro.

Sfruttare il sottoscala come angolo verde

Se invece sei dotato del proverbiale pollice verde e non hai particolari necessità contenitive, puoi pensare di ravvivare questo spazio poco sfruttato unicamente dal punto di vista estetico, inserendo un po’ di piante da appartamento, come queste:
Filodendro
Ficus benjamina
Zamia.

D’altro canto, oltre a ravvivare la casa con i loro colori, le piante sono utili anche per purificare l’aria.
L’unica accortezza da avere è fare attenzione alla quantità di luce presente, in modo che sia sufficiente per garantire la crescita delle piante.

E tu, come hai sfruttato lo spazio sottoscala? Raccontaci la tua esperienza nei commenti!




Iscriviti alla Newsletter

Potrebbe interessarti anche
Guarda gli ultimi video

Dello stesso argomento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu