Soggiorno classico o soggiorno moderno: idee e stile per il tuo salotto

La diatriba riguardante il salotto si divide, come per le altre stanze della casa, tra i sostenitori del soggiorno classico e quelli del soggiorno moderno.

Campionario per arredare il soggiorno

Campionario per arredare il soggiorno

Il calore del legno o il minimalismo del laminato? Quale scegliere per arredare il soggiorno?
Meglio un soggiorno moderno o un soggiorno classico? Qual è la soluzione per arredare al meglio il salone?

Approfondiamo un po’ di più questo tema molto caro agli Italiani!

La diatriba riguardo il soggiorno si divide, come per le altre stanze, tra i sostenitori dei salotti classici e quelli moderni.

Il soggiorno classico

Soggiorno classico

Soggiorno classico

Per gli amanti della tradizione è la scelta obbligata. I mobili per il soggiorno classico presentano delle peculiarità molto apprezzate, tra cui l’utilizzo del legno di rovere, ciliegio, faggio nelle finiture naturali. Ma è possibile sfruttare questi materiali anche nelle tonalità pastello più apprezzate: bianco, azzurro, rosso, grigio, che ben si uniscono agli elementi comuni dei mobili per il soggiorno classici, ovvero le cornici, i capitelli e le boiserie.

I mobili per i soggiorni classici si prestano bene anche per creare tutto l’ambiente in stile: molto spesso infatti è possibile trovare mensole, madie, tavoli e sedie coordinati al mobile TV (o parete attrezzata che dir si voglia).

Il soggiorno moderno

Soggiorno moderno

Soggiorno moderno

Il soggiorno moderno è molto spesso sinonimo di stile minimale e di linee squadrate. Questi due elementi rendono l’ambiente funzionale e deciso. Ma arredare il soggiorno con mobili moderni non significa necessariamente essenzialità delle forme: può invece indicare particolarità, eccentricità e innovazione funzionale e formale.

Le ante dei mobili per il soggiorno moderno infatti possono essere, oltre che nei classici colori, rivestite in laminato effetto cemento, in vetro fumè, in metallo ossidato o in altre curiose finiture, oltre che con la classica laccatura lucida o opaca.

Si possono utilizzare le mensole per creare intricati labirinti di scaffalature e le decorazioni per parete potranno creare profondità e dare colore.

Come scegliere?

Molto spesso la scelta tra salotti classici e moderni non è così scontata, ed è a questo punto che vengono in soccorso gli arredatori di Arredissima, catena di mobilifici presente in buona parte dell’Italia con i suoi punti vendita.

La politica aziendale è ben chiara: non ci sono semplici venditori da Arredissima, ma arredatori. Queste figure professionali aiutano il potenziale cliente grazie alla loro grande esperienza in termini di arredamento, che si traduce in visione d’insieme e consigli utili sotto tutti i punti di vista.

Grazie a queste figure è anche possibile richiedere rendering realistici in 3D del salotto da arredare e, nella fase di allestimento degli spazi, farsi aiutare nella coordinazione tra professionisti (gli arredatori Arredissima conoscono bene i tempi e le modalità di lavoro di piastrellisti ed elettricisti, solo per citarne alcuni).

Facebooktwitterpinterestlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *