Serratura porta bloccata: ecco alcuni utili suggerimenti da seguire

A tutti sarà capitato di restare chiusi fuori (o dentro casa) per una serratura porta bloccata: vediamo come cavarsela in questa circostanza.

Si tratta di una di quelle situazioni in cui ognuno di noi, almeno una volta nella vita, si è trovato.

Ed è chiaro che la preoccupazione principale è quella di riuscire a risolvere il problema prima possibile, magari rivolgendosi a un affidabile fabbro Milano pronto intervento, nel caso in cui si abiti presso il capoluogo lombardo, visto che la serratura di una porta bloccata è sempre un bel fastidio.

Non fatevi prendere dal panico

È abbastanza facile intuire come, in tutte queste situazioni, i sentimenti dominanti rischiano di essere la preoccupazione e la paura. Ciò avviene più quando si resta chiusi dentro e non si è in grado di uscire dalla stanza in cui si è bloccati, che quando non si può entrare in casa, rimanendo all’esterno senza alcuna possibilità di accesso.

Il primo passo, quindi, è scrollarsi di dosso ogni tipo di sentimento negativo, come rabbia e frustrazione, considerando di trovarsi di fronte a un inconveniente che, in effetti, può capitare davvero un po’ a tutti.

Di conseguenza, è fondamentale fare affidamento su un professionista del settore, magari prevenendo tale situazione avendo già individuato un fabbro da chiamare per un intervento rapido.

Resta comunque interessante scoprire alcuni utili suggerimenti per provare a risolvere il problema in maniera autonoma.

I motivi che portano al blocco di una serratura

Come si può facilmente intuire, sono i più disparati i motivi che possono portare una serratura a bloccarsi.

In determinate occasioni, tutto dipende dal fatto che la serratura stessa, essendo vecchia, può essere molto più facilmente oggetto di potenziali malfunzionamenti.

In modo particolare, in riferimento alle porte interne, può esserci un impedimento fisico che impedisce alla chiave di girare come in precedenza. Può dipendere ad esempio dal fatto che, durante l’ultima imbiancatura delle pareti, un po’ di vernice è scivolata all’interno della toppa, oppure può esserci finito dentro qualcosa di solido o polvere e sporcizia.

Uno dei migliori consigli da tenere sempre e comunque in considerazione in tutti questi casi è senz’altro quello di evitare di forzare la serratura in alcun modo usando la chiave, dato che nove volte su dieci si finisce con l’aggravare ancora di più le conseguenze di una situazione già poco piacevole di per sé.

Uno dei primi tentativi che si possono mettere in atto, specialmente con tutte quelle porte in cui sono presenti cilindri particolarmente semplici, è scuramente quello di acquistare una bomboletta spray di liquido disincrostante.

Il beccuccio di tale prodotto va inserito direttamente all’interno della serratura bloccata, applicandovi un quantitativo sufficiente, in maniera tale che penetri alla perfezione dentro la serratura.

A questo punto, provate a inserire nuovamente la chiave, iniziando a muoverla e a girarla in maniera estremamente delicata. Certo, servirà un po’ di fortuna, ma così facendo, con la massima attenzione e prudenza, la porta potrebbe anche aprirsi al primo colpo, oppure comunque dopo qualche tentativo.

È chiaro che le cose diventano decisamente più complicate nel momento in cui la chiave (o una sola porzione di essa) rimane incastrata dentro la serratura. In tutti questi casi, è necessario travestirsi un po’ da scassinatori, provando a incidere la lamiera usando un attrezzo piuttosto appuntito, esattamente nel punto in cui viene inserita la chiave, provando poi ad afferrare quest’ultima con una pinza.

Un’indicazione molto importante da seguire è che qualora si dovesse avere a che fare con delle serrature dotate di cilindri particolarmente complessi, come in una porta blindata, ecco che le cose si fanno ancora più complicate. Solo l’intervento di un fabbro professionista e affidabile potrà risolvere la situazione.

Iscriviti alla Newsletter

Potrebbe interessarti anche
Guarda gli ultimi video

Dello stesso argomento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu