Minuteria metallica per lavori di bricolage

La minuteria metallica è formata da quegli oggetti di ridotte dimensioni che servono a comporre sistemi meccanici di cui rappresentano le parti più piccole.

Minuteria metallica (photo credit www.fornitureabc.com)

Minuteria metallica (photo credit www.fornitureabc.com)

Cos’è la minuteria metallica per lavori di bricolage?

Chi come me ha in famiglia appassionati di bricolage e fai da te avrà sentito spesso parlare della minuteria metallica. Si tratta di elementi indispensabili da tenere sempre di scorta nella cassetta degli attrezzi per eseguire i lavori a regola d’arte. Ma di cosa si tratta?

La definizione di minuteria la identifica come l’insieme degli oggetti di piccole dimensioni che servono a comporre i sistemi meccanici di cui rappresentano le parti più piccole.
Ne esistono di diversi tipi che possono essere utilizzati in vari settori di impiego, primo tra tutti l’arredamento.

In questa sede mi occuperò in particolare di quella utilizzata per realizzare quei lavoretti di fai da te che si fanno in ambito domestico.

Come viene prodotta la minuteria metallica?

Trattandosi di oggetti di dimensioni molto ridotte, gli elementi di minuteria metallica devono essere prodotti in maniera molto meticolosa per garantire la realizzazione di materiali di buona qualità.

Si parte dunque dalla costruzione dello stampo e, dopo aver condotto gli appositi test in officina, si possono mettere in produzione gli oggetti.

La produzione avviene attraverso lavorazioni come la tornitura e la fresatura grazie alle quali è possibile ottenere una grande precisione dei particolari.

Cosa comprende la minuteria metallica

La minuteria metallica comprende tutti quei piccoli oggetti (che di frequente troviamo nella nostra vita quotidiana) realizzati con metalli come ferro, acciaio, ottone o altre leghe. Tra gli altri materiali impiegati ci possono essere però anche rame e alluminio.

Tra gli oggetti che rientrano in questa categoria possiamo annoverare:
• rondelle
• dadi
• bulloni
• viti di vari formati
• chiodi
• spine
• piastre metalliche
• rivetti
• fasce
• tasselli.

Non dimentichiamo però che spesso alcuni di questi oggetti sono denominati con termini diversi, a volte variabili anche in base all’area geografica.

Ma vediamo più nel dettaglio alcuni di questi piccoli utensili, tra i più frequentemente utilizzati dagli appassionati di fai da te.

Tipologie di oggetti di minuteria metallica

Le viti, utilizzate soprattutto per fissare tra loro le varie parti che compongono un sistema, sono barre cilindriche la cui superficie è incisa con un filetto elicoidale.

Per essere associata a un dado, la vite ha bisogno del bullone, il sistema metallico che permette di tenere insieme le due parti.

Le rondelle, dette anche rosette, sono anelli piatti dal profilo variabile (così come le dimensioni) che servono per fare in modo che un bullone possa essere distribuito su una superficie più vasta.

Le spine hanno una forma cilindrica, sono realizzate in acciaio e fungono da dispositivi di posizionamento.

Dove si acquista la minuteria metallica?

Il regno incontrastato della minuteria metallica è senza dubbio la ferramenta. Il rivenditore deve essere in grado di consigliare il cliente sul prodotto più adatto per il lavoro che intende realizzare.
L’abilità di un rivenditore si rivela anche nella capacità di fornire il prodotto adatto anche solo semplicemente ascoltando cosa il cliente vuole realizzare.

Se cerchi una grande varietà di materiali disponibili, potrai essere soddisfatto anche dall’offerta dei centri della grande distribuzione dedicati al bricolage.

Se invece preferisci ricevere i materiali che ti servono direttamente a casa tua, ti consiglio di fare acquisti su Amazon, dove potrai trovare alcuni set con tutto l’occorrente (o anche acquistare le minuterie sfuse):
Meister – Set di chiodi e viti
Viti per Legno
Baban – Set di 440 pezzi, dadi e bulloni.

Dove conservare la minuteria metallica?

Oggetti così piccoli necessitano di appositi contenitori per essere conservati. A tale scopo si possono trovare in commercio scatole, di solito in plastica, suddivise in scomparti, in cui inserire le diverse tipologie di minuteria.

I contenitori sono spesso dotati di un coperchio trasparente, in modo da consentire di individuare subito l’oggetto cercato anche prima di aprirli per prenderlo.

Molti di questi contenitori hanno la forma di valigetta in modo da poter essere trasportati facilmente.

Anche nella classica cassetta degli attrezzi si possono comunque trovare specifici scomparti in cui conservare la minuteria.





Facebooktwitterlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *