Come sanificare la casa in tempo di Coronavirus

Per fronteggiare il Coronavirus, ecco alcuni consigli utili per sanificare la casa mantenendo gli ambienti costantemente puliti, disinfettati e igienizzati.

Sanificare la casa

Sanificare la casa

Perché sanificare la casa

Il DPCM 11 marzo 2020, noto come decreto Io resto a casa, ha contraddistinto l’intero territorio nazionale come zona rossa a rischio contagio da Coronavirus e ha imposto misure fortemente restrittive.

Tra queste, prima tra tutte, la raccomandazione data ai cittadini di restare il più possibile nelle proprie abitazioni e di uscire unicamente per motivi importanti, quali:
• comprovate esigenze lavorative
• motivi di salute
• necessità di fare la spesa alimentare.

Tutti a casa, dunque, il più possibile. Ma anche il proprio nido, per essere considerato un ambiente sano e un rifugio sicuro, ha bisogno di essere mantenuto costantemente pulito, disinfettato e igienizzato.
Ecco allora alcuni consigli da seguire per sanificare la tua casa.

Prima però alcuni comportamenti da mantenere appena si rientra a casa (nel caso in cui si esca per i motivi sopra indicati):
• togliersi le scarpe
• togliere i vestiti e metterli ad areare o, meglio ancora, lavarli
• lavare frequentemente le mani.

Quali pulizie eseguire per sanificare la casa

Tutte le superfici dei mobili devono essere igienizzate, in particolare i tavoli della cucina e del soggiorno, ma anche scrivanie, comò e comodini, armadi.

Altre superfici a cui devi prestare particolare attenzione sono quelle che vengono toccate con maggiore frequenza e da un maggior numero di persone, come le maniglie delle porte, le pulsantiere del citofono e quelle degli ascensori.

Per sanificare, puoi utilizzare spray disinfettanti o detersivi specifici per igienizzare, come questi:
Faren 79794 IGIENIZZANTE Spray
Alcool Isopropilico Puro al 99.9% Isopropanolo Detergente per la pulizia.

Puoi spruzzare il prodotto direttamente sulla superficie da pulire, oppure versarlo prima su una spugnetta e poi utilizzarlo.

Effettua più frequentemente la pulizia delle superfici del bagno (sanitari) e della cucina (lavello e piano cottura). Per queste pulizie puoi utilizzare i seguenti prodotti:
Detergente igienizzante anticalcare profumato per la pulizia del bagno
Argonit AF/2 disinfettante igienizzante per attrezzature di cucina.

Per ottenere un risultato più efficace, è consigliabile non risciacquare immediatamente, ma lasciare agire per qualche minuto (dai 5 ai 15).

In questo periodo si consiglia di lavare più spesso anche i pavimenti. Per farlo, puoi utilizzare anche la candeggina.

Come sanificare gli oggetti presenti in casa

Non solo le mani vanno lavate spesso, ma anche gli oggetti che usiamo più di frequente, visto che il virus pare che possa rimanere inanimato su di esso per diversi giorni.
A onor del vero proprio stamattina ascoltavo un infettivologo in TV, che escludeva che il contagio possa trasmettersi in questo modo. Tuttavia, toccando spesso queste superfici e poi toccandosi occhi, viso o bocca con le mani è possibile che il virus viaggi velocemente verso il nostro organismo, per cui è meglio escludere il pericolo.

Per pulire gli oggetti, i medici consigliano di utilizzare prodotti a base di alcool (etilico o isopropilico) per almeno il 60%.

Uno degli oggetti che usiamo più volte al giorno, in questo periodo anche per mantenerci costantemente aggiornati, è senza dubbio lo smartphone.

Pensiamo poi alla pulizia della tastiera del PC fisso o portatile, del tablet, ma anche dell’intera superficie della scrivania.

Questi oggetti vanno puliti almeno una volta al giorno. Si possono utilizzare prodotti a base alcolica oppure salviettine antibatteriche, come:
Lysoform Salviette Igienizzanti per Superfici
Serenity – Salviette antibatteriche multi superficie, senza alcool.

Altri consigli per sanificare la casa

Ricordati di cambiare più spesso le lenzuola e le coperte ed eventualmente lava anche le tende e le fodere dei cuscini.

Per sanificare gli ambienti e mantenerli al sicuro dal rischio di contagio, non dimenticare di arieggiare costantemente tutti i giorni, tutte le camere della casa, per far ricircolare aria pulita.

Foto di pascalhelmer da Pixabay





Facebooktwitterlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *