Come evitare le blatte in casa

Le blatte sono qualcosa di più di un insetto: sono un vero e proprio incubo! Ecco come evitare la loro presenza all’interno dell’abitazione.

Foto credit Pexels

Cosa sono le blatte?

Le blatte sono insetti che fanno parte di una famiglia comprendente oltre 4000 specie diverse, diffusi praticamente in tutto il mondo a eccezione dei Poli e delle aree di altitudine superiore a 2.000 metri.
Negli ultimi tempi è diventato molto più frequente registrare spiacevoli episodi di presenza di blatte nelle abitazioni.

Ma gli scarafaggi sono qualcosa di più di un insetto: sono un vero e proprio incubo! Nella sgradevole evenienza di incontrarne qualcuna che si aggira per casa, l’unico pensiero è sbarazzarsene prima possibile.

Come sempre, prevenire è meglio che curare, per cui la soluzione migliore per risolvere il problema è fare in modo che in casa proprio non ci arrivino.

Perché possono trovarsi blatte in casa

Le blatte non amano la luce e i posti freddi ed è per questo motivo che è piuttosto difficile vederne qualcuna di giorno.
Se ti capita di scorgerne qualcuna durante la giornata, non si tratta dunque di un buon segno. Significa che la colonia è ormai diventata talmente nutrita che qualche esemplare sente il bisogno di uscire anche alla luce del sole per procacciarsi il cibo.

I luoghi in cui si manifestano più spesso sono bagno e cucina, perché è lì che possono trovare ciò di cui hanno più bisogno, ovvero acqua e cibo.
Ma anche luoghi in genere umidi e bui, come garage e cantine, possono registrarne la presenza.

Fai attenzione in particolare a:
• fessure dei mobili in legno
• tubi di scarico di cucina e bagno
• impianti a gas
• sotto elettrodomestici come frigorifero e forno
• contenitore della spazzatura.

Anche quando non ne vedi nessuna direttamente, ci sono alcuni piccoli campanelli d’allarme che dovrebbero metterti in guardia. Potresti infatti trovare in prossimità di battiscopa o tubazioni idriche escrementi o uova.

Gli escrementi si presentano in forma di palline marroncine, mentre le ooteche, o ovotche, sono involucri all’interno dei quali depositano le uova per proteggerle e hanno l’aspetto di minuscoli astucci di colore rossastro.

Come fanno le blatte a entrare in casa?

Mentre può essere abbastanza scontato trovare scarafaggi o altri insetti in giardino, ciò che spaventa di più è ritrovarseli all’interno dell’appartamento.

Come fanno ad arrivarci? Spesso si intrufolano attraversando le pareti approfittando della presenza di piccole crepe, intercapedini, fessure tra mura e mattonelle. In altri casi, possono arrivare attraverso le condutture idriche o gli scarichi.
Sempre però arrivano attirati dalla presenza di residui di cibo, come briciole o avanzi.

Se hai una casa con giardino devi fare particolare attenzione anche alla presenza di legno in decomposizione, paglia o sfalci di piante, perché le blatte possono trovarvi la loro tana. Durante la stagione fredda poi potrebbero migrare da lì verso l’interno della casa alla ricerca di calore e di cibo.

Come tenere le blatte lontane dalla casa

Per prevenire l’ingresso di scarafaggi in casa, devi per prima cosa conoscere le loro caratteristiche e abitudini.

Questi insetti raggiungono le nostre abitazioni prevalentemente per accaparrarsi cibo e preferiscono i climi caldi e umidi, per questo la loro presenza si manifesta soprattutto in estate.

Il primo modo per evitare quindi questi ospiti indesiderati in casa è stare attenti a non lasciare in giro residui di cibo, ad esempio sul piano cottura o sul tavolo. Metti sempre gli avanzi in contenitori sigillati e chiudi bene le buste di alimenti come biscotti, pasta e riso. Non lasciare piatti sporchi nel lavandino.

Ricorda anche di chiudere bene il sacchetto dei rifiuti organici e non tenerlo in casa troppo tempo. Pulisci frequentemente il contenitore della raccolta differenziata dedicato all’umido, per evitare che si accumuli sul fondo qualche residuo di cibo o liquido in decomposizione che potrebbe attirare gli insetti.

Tutta la casa deve comunque essere frequentemente pulita e igienizzata, perché questi animali prediligono i luoghi sporchi dove si accumulano scarti alimentari.
Pulisci spesso il bagno e i suoi sanitari con detergenti potenti come ammoniaca o candeggina. Gli scarafaggi detestano l’odore di questi prodotti chimici e se ne terranno lontani.

Controlla attentamente anche quelle che potrebbero essere le possibili vie d’ingresso, ad esempio piccole crepe e fessure tra battiscopa e mattonelle. Se ne trovi qualcuna, chiudile bene con sigillanti come stucco o silicone. Tappa gli scarichi durante la notte.

Arieggiare la casa frequentemente aprendo le finestre è salutare, oltre che per tanti altri motivi, anche per evitare la formazione di umidità che può attirare questi animaletti.

Fai anche attenzione anche a cosa ti porti in casa: tenere ad esempio un cartone per tanto tempo nel sottoscala può favorire la creazione dell’ambiente ideale in cui le blatte vanno a rintanarsi.

Disinfestazione dalle blatte

L’avvistamento di un’unica blatta non necessariamente indica la presenza di un’intera colonia. Potrebbe essere un insetto solitario proveniente dalla strada o dal giardino, per cui non è il caso di farsi prendere dal panico.

Basterà adottare le semplici precauzioni che ti ho descritto per evitare che lo spiacevole episodio possa ripetersi.

Tieni comunque in casa qualche prodotto che potrebbe aiutarti, come quelli che trovi su Amazon:
Trappola per Scarafaggi
Repellente Naturale Anti Scarafaggi e Blatte
Esca Insetticida Anti Blatte.

Se invece l’episodio non è isolato e oltre agli insetti hai avvistato in giro qualche ooteca, è il caso di affidarti a una ditta di disinfestazioni per eseguire una deblattizzazione.
Non bisogna infatti sottovalutare il problema perché le blatte, oltre a essere estremamente disgustose alla vista, possono rivelarsi pericolose per la salute.

Una ditta specializzata innanzitutto è fornita di tutta l’attrezzatura occorrente per eseguire il lavoro. I professionisti sono inoltre in grado di riconoscere le varie specie diverse di scarafaggi che possono incontrarsi e adottare quindi il sistema più adatto a seconda dei casi.



Rimedi naturali per allontanare le blatte

I prodotti chimici che ti ho consigliato nel paragrafo precedente devono essere solo l’extrema ratio prima di rivolgersi a una ditta specializzata perché il loro uso non attento può essere pericoloso per gli animali domestici e anche per noi umani.

In alternativa, per stare più tranquilli, ci sono alcune sostanze naturali il cui odore può risultare sgradevole per questi insetti e quindi possono aiutarci a tenerli lontano. Si tratta di:
• alloro
• aglio
• rosmarino
• cipolla
• erba gatta.

Possono essere utili anche sostanze come il bicarbonato, il borace, ingrediente naturale per detersivi, e il sapone di Marsiglia.




Iscriviti alla Newsletter

Potrebbe interessarti anche
Guarda gli ultimi video

Dello stesso argomento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.