Come pulire le tende da sole

Il compito di pulire le tende da sole non è poco faticoso, ma affrontato nel modo giusto può risultare sicuramente più alla portata di tutti.

Tenda da sole Dickson (photo credit Studio Malimpensa)

Perché pulire le tende da sole?

Le tende da esterno sono costantemente esposte all’irraggiamento solare, alle intemperie e allo smog. Per questo motivo è indispensabile provvedere periodicamente alla loro pulizia.

Trascurare questo aspetto significa esporle al rischio di diventare sporche e impolverate nuocendo non solo all’estetica della casa ma anche alla loro stessa funzionalità, che ne risulterebbe compromessa.
L’usura e la trascuratezza potrebbero esporre infatti i tessuti a strappi e blocchi che ne impedirebbero un corretto funzionamento e costringerebbero a più costosi interventi di manutenzione. Insomma, una pulizia periodica e costante è anche garanzia di longevità della tenda.

Certamente il momento migliore per procedere alla pulizia coincide con l’arrivo della bella stagione. Ricordati però di provvedere con un certo anticipo rispetto a quando le tende saranno aperte e utilizzate, in modo da averle perfettamente igienizzate.

Il compito di pulire le tende da sole non è poco faticoso, ma affrontato nel modo giusto può risultare sicuramente più alla portata di tutti.

Consigli per pulire le tende da sole al meglio

Il primo passo per rendere il compito meno arduo è dedicarsi alla loro pulizia con una certa regolarità.
La pulizia andrebbe programmata almeno una volta all’anno, magari prima dell’arrivo dell’estate, se non con maggiore frequenza quando le tende appaiono particolarmente sporche.

Prima di partire con l’operazione, verifica innanzitutto la tipologia di materiale con il quale è realizzato il telo, considerando che materiali come l’acrilico o il PVC sono meno delicati del cotone.

A ogni modo ogni casa produttrice dispensa i suoi consigli di pulizia, per cui accertati della presenza di istruzioni per il lavaggio.
In alcuni casi l’etichetta rivela la possibilità di lavare il telo addirittura in lavatrice, ma questo è ovviamente possibile soltanto se il tessuto si può rimuovere dal supporto.

Molte tende infatti possono essere smontate dalla struttura ma, visto che non tutte lo sono o anche potresti scegliere tu di non farlo, ti spiegherò come fare a lavarle lasciandole in sede.

Chiaramente questa soluzione sarà applicabile solo quando le tende sono facilmente raggiungibili, quindi poste al piano terra o in giardino.

Gli errori da non commettere per pulire le tende da sole

Ci sono però alcuni comportamenti da evitare quando si affronta un lavoro di pulizia, altrimenti il rischio è di rovinare le tende.

Pertanto, dopo averle lavate, attendi che le tende si siano perfettamente asciugate prima di riavvolgerle.
Lasciarle bagnate, infatti, espone il tessuto al rischio di formare muffa e potresti così avere una bruttissima sorpresa al momento della riapertura.

Cerca di evitare di usare detersivi aggressivi che potrebbero compromettere l’integrità del telo e preferisci detergenti neutri e delicati, seguendo le istruzioni del produttore. In commercio, tra l’altro, puoi trovare numerosi prodotti specifici.

Alcuni li puoi acquistare su Amazon:
Detergente per tende da sole
Detergente per tende da sole ARBC
Tenda da sole 5 litri Pulitore.

Per effettuare il lavoro si può usare anche l’idropulitrice, ma devi farlo con grande cautela, perché una potenza eccessiva può danneggiare il tessuto.

Come effettuare un corretto lavaggio delle tende da sole senza smontarle

Dopo aver descritto le principali precauzioni da seguire per questo tipo di lavoro, passo quindi a spiegarti come effettuare il lavaggio senza smontare la tenda, ricordandoti naturalmente di farlo solo quando la tenda è facilmente raggiungibile.

Gli step da seguire sono i seguenti:
elimina polvere e sporco grossolano utilizzando una scopa
• lava il tessuto con una soluzione di acqua tiepida e sapone di Marsiglia, o acqua e bicarbonato, servendoti di uno spazzolone
risciacqua con acqua pulita utilizzando un altro spazzolone o un tubo per l’irrigazione del giardino, avendo cura di eliminare tutte le tracce di sapone
lascia asciugare la tenda perfettamente prima di riavvolgerla.

Vorrei soffermarmi un momento sul primo passaggio: anche nelle strutture cassonate che proteggono alcuni tipi di tende possono accumularsi, nel corso dell’inverno, non solo polvere ma anche fiori, foglie e altra sporcizia, anche nei punti più nascosti.
Per rimuovere questo sporco utilizza allora una scopa con manico telescopico, in modo da riuscire a raggiungere anche i punti più difficili.

Per quanto riguarda la fase di risciacquo, tieni conto anche del contesto in cui operi. Se ti trovi in una villetta unifamiliare avrai quindi maggiore libertà di azione. Se sei invece in condominio, evita di utilizzare il tubo da giardino, il cui getto potrebbe confluire su balconi e terrazzi dei vicini.

Se vuoi e puoi utilizzare l’idropulitrice avrai naturalmente un vantaggio, perché potrai realizzare il lavoro in breve tempo e potendo contare su una certa potenza.

Pertanto, dopo aver spolverato la tenda come sopra, segui i seguenti passaggi:
spruzza sulla tenda il getto di acqua miscelato a uno dei detergenti specifici in commercio
lascia agire per qualche minuto il prodotto, eventualmente spargendolo con l’apposita spazzola
risciacqua la tenda utilizzando questa volta l’idropulitrice solo con acqua
• come sempre, attendi che sia completamente asciutta prima di riavvolgerla.

Per dovere di cronaca ti ricordo comunque che spesso i produttori sconsigliano l’idropulitrice, per cui informati anche in base al materiale della tenda.

Come pulire le tende da sole dalla muffa

Come detto, la presenza di umidità può causare a volte la formazione di macchie di muffa.

Per queste macchie è possibile usare diversi prodotti:
sgrassatori
sapone delicato
soluzione di acqua e candeggina delicata (solo per tessuti acrilici).

L’intervento deve essere fatto però utilizzando spugne non abrasive e in punti mirati.

Pulire le tende da sole dopo averle smontate

La maggior parte delle tende da sole oggi in commercio sono smontabili. Procedi quindi seguendo le istruzioni del produttore o segui i consigli dell’installatore per farlo correttamente.

Se hai staccato il telo puoi procedere alla prima fase, quella dell’eliminazione di polvere e sporco più grossolano, utilizzando un aspirapolvere.

Il lavaggio del telo può avvenire nello stesso modo descritto per le tende montate, mentre per l’asciugatura puoi stendere il telo al sole.




Iscriviti alla Newsletter

Potrebbe interessarti anche
Guarda gli ultimi video

Dello stesso argomento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu