Elettrodomestici slim per case piccole

Gli elettrodomestici slim sono quelli compatti di dimensioni inferiori allo standard, progettati per sfruttare ogni centimetro di spazio nelle case piccole.

Elettrodomestici slim: lavatrice Acquamatic (photo credit www.candy.it)

Elettrodomestici slim: lavatrice Acquamatic (photo credit www.candy.it)

Cosa sono gli elettrodomestici slim?

Si definiscono slim gli elettrodomestici compatti, ovvero di dimensioni inferiori a quelle standard.
La loro progettazione nasce dall’esigenza di adattarsi alla necessità di sfruttare ogni spazio al centimetro nelle case di piccole dimensioni, come monolocali o appartamenti per le vacanze.

Ma le aziende produttrici di elettrodomestici si sono rivolte a questo segmento di mercato anche osservando le abitudini di consumo. Oggi sono infatti molti più numerosi i single, per i quali utilizzare una lavatrice o una lavastoviglie con elevata capacità di carico può risultare dispendioso oltre che inutile.

Al di là delle esigenze di spazio, anche in una casa normale un elettrodomestico slim può trovare la sua ottimale collocazione. Se avete ad esempio un bagno di servizio molto stretto o volete destinare uno spazio particolare (ad esempio un sottoscala) a locale lavanderia, una lavatrice compatta è sicuramente la soluzione che fa per voi.

I modelli di elettrodomestici salvaspazio sono attualmente non solo più numerosi del recente passato, ma anche di design, quindi esteticamente convincenti.

Le prestazioni degli elettrodomestici slim risentono delle dimensioni ridotte?

La risposta a questo interrogativo non può che essere negativa, perché non è vero che gli apparecchi più sono grandi e più sono efficaci.

Un elettrodomestico salvaspazio non ha nulla da invidiare in quanto a prestazioni rispetto a un suo cugino di misura standard. Anzi, in alcuni casi si può dire che queste possono essere addirittura superiori.

Ciò dipende dal fatto che le case produttrici, per sviluppare soluzioni in grado di rispondere alle esigenze della clientela in pochi centimetri, si sono avvalse per questi modelli di tecnologie innovative.

E voi cosa ne pensate? Trovate abbastanza soddisfacenti gli elettrodomestici di dimensioni ridotte? Parliamone sulla mia pagina Facebook!

Quali sono gli elettrodomestici slim?

Sono ormai numerosi gli elettrodomestici proposti dalle aziende anche in versione salvaspazio:
• la lavatrice, forse il primo a essere stato sviluppato in questo senso
• le mini lavastoviglie
• l’asciugatrice
• i forni, liberi o a incasso, con tecnologia a vapore o a microonde.

Non mancano le soluzioni all in one che racchiudono in un’unica struttura più elettrodomestici di piccole dimensioni, ideali per l’installazione in monolocali. È il caso ad esempio di un monoblocco che può ospitare piano cottura, forno, lavastoviglie e cappa.

Il frigo

Se in casa non c’è spazio sufficiente per una colonna frigo, optate per una soluzione sotto piano. Questi frigoriferi compatti hanno una struttura interna organizzata in cassetti in grado di offrire una buona capacità contenitiva.

La lavastoviglie

Anche in una abitazione con poco spazio, non è necessario rinunciare alla comodità di una lavastoviglie.
Ci sono infatti modelli di soli 45 cm di larghezza che offrono una capacità di 8 – 9 coperti.

Esistono anche lavastoviglie da piano, di altezza inferiore a quella delle basi della cucina (circa 46 – 48 cm) che possono essere appoggiate sul top e hanno una capacità di 6 coperti.

Il piano cottura

La dimensione standard di un piano cottura a quattro fuochi è di 60 cm. Per risparmiare spazio ne sono stati realizzati anche da 45 cm di larghezza, a due soli fuochi, e addirittura da 30 cm.

Alcuni modelli sono dotati di cerniere che li rendono ribaltabili, così da poterli sollevare e utilizzare lo spazio sottostante come piano di appoggio.

Il forno

Anche per il forno, sia nella versione da installazione sotto top sia in quella a colonna, esistono modelli di dimensioni ridotte rispetto alla normale altezza di 60 cm.

Parliamo di 45 – 48 cm di altezza, insomma dimensioni analoghe a quelle di un forno a microonde.

La lavatrice

Le misure standard di una lavatrice sono: 60 cm di larghezza per 60 cm di profondità per 85 cm circa di altezza.

I modelli slim possono differenziarsi da queste in varie dimensioni:
larghezza, nei modelli di 40 o 45 cm
profondità, nei modelli di 33, 40 o 45 cm
altezza, nei modelli di 65 cm, che si possono installare sotto il top del lavabo.

La capacità è solitamente di 5 kg, anche se non mancano versioni di dimensioni davvero ridotte, con cestelli da 3 – 4 kg.

Le prestazioni comunque non ne risentono, visto che la centrifuga rimane sempre intorno ai 1.000 giri.

Quanto costano gli elettrodomestici slim?

A essere sinceri, occorre dire che a dimensioni piccole non corrispondono sempre prezzi altrettanto piccoli.
Ciò dipende dal fatto che per concentrare in una soluzione compatta prestazioni tecniche altamente efficienti è necessario, come accennato in precedenza, lo sviluppo di una tecnologia particolarmente evoluta.

I modelli slim sono inoltre ancora poco diffusi, per cui sul costo di alcuni prodotti incide sicuramente anche la scarsa concorrenza.

Se cercate qualche offerta conveniente, date un’occhiata anche ai prodotti in vendita su Amazon:
Lavabiancheria HAIER HW60-1211N
Candy CS4 H7A2DE-S Asciugabiancheria
Klarstein Amazonia da tavolo.





Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *