Le tipologie di ferro da stiro: conoscerle per una scelta consapevole

Per scoprire qual è il modello di ferro da stiro più adatto alle tue esigenze, ci sono diversi elementi da valutare: eccoti una breve guida.

I ferri da stiro non sono tutti uguali ed è essenziale, per effettuare una scelta consapevole, conoscerne le varie tipologie.

Per scoprire qual è il modello che più si adatta alle tue esigenze, ci sono diversi elementi da valutare, come le caratteristiche di base, le funzioni incorporate, il rapporto qualità/prezzo, l’autonomia.
Ecco quindi una breve guida per aiutarti nella scelta.

Ferro da stiro a vapore

Il ferro da stiro a vapore rappresenta probabilmente la tipologia più diffusa. Ha un serbatoio contenente acqua, che viene trasformata in vapore quando si scalda, e fori che ne permettono la fuoriuscita, in modo che stirare i capi risulti più semplice.

Si tratta di un tipo di ferro da stiro particolarmente popolare per via della praticità d’uso e del prezzo piuttosto contenuto.

Tuttavia, se si ha sempre un gran numero di panni da stirare, il ferro a vapore non è la scelta più azzeccata. Il serbatoio infatti è generalmente piccolo e necessita di ricambio d’acqua costante.

Può anche andare incontro a perdite d’acqua che a volte, per disattenzione, possono rovinare i capi d’abbigliamento o rendere più difficoltosa la stiratura.

Ferro da stiro con caldaia

I ferri da stiro con caldaia sono più grandi di quelli a vapore e hanno un serbatoio più capiente, quindi anche una maggiore autonomia. Alcuni tipi possiedono la caldaia separata dal corpo del ferro, risultando quindi più leggeri e maneggevoli.

Per questi motivi rappresentano il prodotto ideale per lunghe sessioni di stiratura.

I difetti di questa tipologia, a livello squisitamente tecnico, non esistono. L’unico problema è che si tratta di ferri abbastanza ingombranti, che occupano un po’ di spazio in più rispetto agli altri. Quindi, prima di acquistarne uno, bisogna pensare a dove lo si andrà a riporre.

Per quanto riguarda i prezzi, invece, questi sono leggermente più alti rispetto a quelli dei ferri da stiro a vapore.

Per approfondire meglio le differenze fra ferro a vapore e a caldaia, puoi dare un’occhiata alla pagina a Stirofacile.it dove, oltre alle descrizioni di tutti i modelli, troverai una guida dettagliata all’acquisto e diversi approfondimenti dedicati ai marchi di ferro da stiro più famosi.

Ferro da stiro verticale

Proseguendo la carrellata di tipologie di ferri da stiro, troviamo poi quelli verticali. Ancora sconosciuti per diverse persone, i ferri da stiro verticali sono strumenti che non necessitano di asse e che utilizzano un forte getto di vapore per stirare tutti quei tessuti delicati che non possono essere stirati con i normali ferri.

Non avendo bisogno del supporto di una tavola da stiro, sono ideali anche per essere portati in viaggio. Inoltre, un ferro da stiro verticale è in grado di eliminare i cattivi odori e dare una velocissima stirata anche a vestiti leggermente stropicciati.

Esistono dei modelli verticali pensati in maniera specifica per essere portati in viaggio, caratterizzati da dimensioni ancora più ridotte.

Ferro da stiro con piastra in ceramica

Questo tipo di ferro sta riscuotendo grande successo per diversi motivi.

Innanzitutto la leggerezza: grazie alla piastra in ceramica, risulta più leggero e maneggevole rispetto a quelli tradizionali.

In secondo luogo, è la ceramica stessa a farne un oggetto di qualità, perché permette maggiore scorrevolezza sui tessuti, ha bisogno di meno potenza per riscaldarsi e non rovina mai i tessuti delicati.

Oltre a questo, i prezzi dei ferri da stiro con piastra in ceramica non sono particolarmente elevati e possono competere tranquillamente con quelli dei ferri classici.

Ferro da stiro professionale

Molto usati anche in contesti casalinghi, quando il carico di panni da stirare è sempre notevole, questi ferri da stiro sono generalmente contraddistinti da materiali di alta qualità e da grande caldaie, che ne consentono l’uso per diverse ore di fila.

Non sono molto economici, quindi è bene pensare se convenga spendere cifre ragguardevoli se non si stira tutti i giorni. Se invece la stiratura è un impegno quotidiano e un compito piuttosto gravoso, indubbiamente orientarsi su un ferro da stiro professionale può essere la scelta più giusta.

Ferro da stiro cordless

Il principio di funzionamento di questi tipi di ferro è simile a quello dei cordless. Possiedono infatti una base di ricarica collegata alla presa elettrica. Una volta ricaricati completamente, possono essere staccati ed utilizzati in ogni luogo della casa.

Sono il prodotto ideale per chi non ha prese elettriche di facile accesso nelle zone adibite alla stiratura, ma anche per chi desidera un ferro da stiro leggero, pratico e senza l’ingombro dei fili.

Iscriviti alla Newsletter

Potrebbe interessarti anche
Guarda gli ultimi video

Dello stesso argomento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.