Perché per i giovani comprare casa nel 2022 conviene

Per i giovani acquistare casa, nel 2022, è conveniente, grazie al Mutuo Under 36, un sostegno statale dedicato sia ai single che alle coppie.

Per i giovani acquistare casa, nel 2022, conviene. Si tratta di un passo fondamentale per quanti sono alla ricerca non solo dell’autonomia rispetto al nucleo familiare di origine ma anche di un’abitazione dove sentirsi davvero a casa.

Il motivo per cui l’acquisto, rispetto all’affitto, nel 2022 si rivela un’opzione particolarmente interessante è legato all’andamento del mercato immobiliare ma anche alle agevolazioni messe in campo dallo Stato, la più interessante delle quali è indubbiamente il mutuo giovani prima casa. Si tratta di una misura entrata in vigore già nel 2021 e che ha visto una proroga ulteriore con la Legge di Bilancio 2022.

Il mutuo giovani, conosciuto anche come Mutuo Under 36, è un sostegno dedicato ai giovani, single o in coppia, che presentano un ISEE piuttosto basso e un lavoro non stabile, motivo per cui si troverebbero nelle condizioni di non avere modo di acquistare casa e, probabilmente, nemmeno di prenderla in affitto. Lo Stato si impegna a fare da garante e le condizioni sono particolarmente vantaggiose.

I parametri di accesso sono precisi e dettagliati per cui è importante, prima di fare richiesta alla banca presente nell’elenco della Consap, l’ente statale di riferimento, essere certi di soddisfarli totalmente.

In questo articolo vi raccontiamo meglio perché per i giovani è sempre più interessante comprare casa. Un investimento in grado di dare stabilità agli italiani nel fiore degli anni che si trovano a fronteggiare una situazione, economica e non, tutt’altro che semplice.

La casa: un investimento in grado di dare sicurezza

La disoccupazione giovanile, in Italia, è una tra le più alte d’Europa. Un dato che è ormai costantemente stabile da diversi anni e che ha visto un incremento considerevole durante il lockdown e la pandemia.

Attualmente, con la riapertura e la ripresa costante del mercato del lavoro, complice il miglioramento della situazione pandemica, le opportunità per gli under 36 sono in aumento anche se i dati attuali parlano ancora di percentuali decisamente da migliorare. A dicembre 2021, secondo l’Istat, i dati dell’occupazione giovanile sono tornati ai livelli pre-pandemia.

La situazione risulta comunque instabile e per chi è alla ricerca di un affitto le condizioni non sono sempre favorevoli. I motivi sono da ricercare sia nel fatto che i proprietari degli immobili richiedono sempre più condizioni a garanzia, compresa quella di un lavoro sicuro, sia per i prezzi stessi che il canone mensile, ma anche le quote da anticipare, presentano.

Acquistare una casa si rivela, pertanto, un investimento più alla portata, grazie anche agli importanti sostegni statali, ma soprattutto più conveniente, ancora di più in un’ottica a medio e lungo termine. Il mattone è un investimento, infatti, che risulta sempre interessante perché le case possono essere di nuovo vendute oppure, come nel caso di un cambiamento lavorativo, anche affittate, garantendo un reddito mensile fisso.

Un’abitazione di proprietà, inoltre, si rivela un investimento in grado di dare serenità alla persona, contribuendo al benessere psico-fisico in maniera importante. Un discorso valido sia per i single sia per le coppie che hanno i bambini.

In attesa degli altri fondi in arrivo con il PNRR, il cui obiettivo è anche quello di creare una società più inclusiva per i giovani e le donne, il mutuo under 36, con le condizioni senza precedenti per accedere all’acquisto della casa, si rivela un sostegno davvero efficace.

Iscriviti alla Newsletter

Potrebbe interessarti anche
Guarda gli ultimi video

Dello stesso argomento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu